Crisi, dati Ires e Cgil: più di 836 mila ore le richieste di cassa integrazione a febbraio 2015

Cassa integrazione 1' di lettura 03/04/2015 - Dati Inps provincia di Pesaro Urbino elaborati dall’Ires Cgil Marche.

Oltre 836mila ore di cassa integrazione richieste e autorizzate nel mese di febbraio in provincia di Pesaro e Urbino: 136 mila di CIG ordinaria, 326mila di CIG straordinaria e 373mila ore di cassa in deroga. E’ quanto emerge dai dati resi noti dall’INPS ed elaborati dall’IRES CGIL Marche.

Rispetto a febbraio 2014, le ore di CIG aumentano del 42,6% per effetto dell’incremento della CIG ordinaria e in deroga.

Nei primi due mesi del 2015 sono stati richiesti e autorizzati complessivamente 1,5 milioni di ore di CIG, circa la metà rispetto allo stesso periodo del 2014.

Osservando le singole tipologie di cassa integrazione per i primi due mesi dell’anno si osservano le seguenti tendenze:

− le ore di Cassa integrazione ordinaria sono pari a 231mila e registrano una diminuzione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (-29,6%) comune a tutti i principali settori.
− le ore di Cassa integrazione straordinaria ammontano a 459mila, con un calo notevole (-67,9%) rispetto al 2014. Aumenta in misura consistente la CIG straordinaria nel settore chimico: +78% sul 2014, con 23mila ore nei primi due mesi del 2015.
− Il ricorso alla Cassa integrazione in deroga è pari a 811mila ore, il 37,3% in meno rispetto allo stesso periodo del 2014.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2015 alle 18:51 sul giornale del 04 aprile 2015 - 443 letture

In questo articolo si parla di cgil, economia, pesaro, cassa integrazione, iris, cgil pesaro, cgil pesaro e urbino, dati Cig, febbraio 2015

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ahEn





logoEV
logoEV