Ceriscioli e Vagnerini a Urbino: "Ripartiamo dal Territorio per il futuro della Regione"

3' di lettura 20/04/2015 - Sala Incisori del Collegio Raffaello gremita per la prima convention sul territorio di Luca Ceriscioli con Raffaella Vagnerini, candidata a consigliere per la Provincia di Pesaro e Urbino. “Urbino raccoglie in sè il più valido contenitore per le buone proposte da portare in Regione” ha detto il candidato Presidente affrontando i temi più importanti e sentiti dalla comunità: Università e diritto allo studio, sanità, cultura e turismo.

“Urbino raccoglie in sè il più valido contenitore per le buone proposte da portare in Regione” ha detto il candidato Presidente affrontando i temi più importanti e sentiti dalla comunità: Università e diritto allo studio, sanità, cultura e turismo.

“Nessun cambiamento sarà possibile - ha detto Ceriscioli -senza rinnovare il modo di governare. Ma rimettendo al centro le esigenze dei territori, del cittadino e delle imprese: “il diritto allo studio riparte dall’Ersu. Urbino - aggiunge - è per eccellenza luogo di alta formazione in campo universitario e artistico. Partire dalle eccellenze dei territori e utilizzare la leva dei fondi europei come volano per lo sviluppo. Dobbiamo creare gli strumenti per permettere e facilitare l'accesso a queste risorse, per creare opportunità di crescita. Questa è la vicinanza al territorio. Il trasporto pubblico locale che va garantito un aspetto non trascurabile verso il quale dobbiamo avere una visione di sistema, come sulle questioni sanitarie. Sviluppare reti cliniche più integrazione e collaborazione, concentrare le attività dove c'è qualità nelle strutture significa invertire il trend della mobilità passiva e creare posti lavoro sul territorio. Dare ai cittadini conti che tornano e anche servizi di qualità nei tempi e modi dovuti. Sulla questione delle aree interne dobbiamo recuperare competenze e identità che nessuno ci può portare via”. “Raffaella - ha proseguito Ceriscioli - sta affrontando una sfida difficilissima. Ha stoffa per accogliere la volontà di un territorio che esige la presenza che merita nel governo regionale. Spero di vincere insieme per trovarla nel prossimo governo della Regione”.

“Ripartiamo da qui”, è appunto lo slogan di Raffaella Vagnerini che con Cerisicioli condivide l’importanza di una nuova strategia territoriale: “L’entroterra rischia di avere un deficit di rappresentanza. Le aree interne devono essere unite per tornare ad essere protagoniste. Metto in campo le competenze, l’esperienza e il metodo che derivano dal mio percorso professionale e e personale. Dobbiamo salvaguardare il patrimonio territoriale e la dignità della persona, garantire i servizi essenziali e dignità, gestire bene le emergenza pensando al futuro (occupazione, dissesto idrogeologico e trasporti) aiutare le imprese. Urbino può e deve condividere con tutta la provincia un percorso che ci veda uniti, forti, per diventare il punto di riferimento regionale per il diritto allo studio, la cultura, la qualità della vita”.

Ha concluso Ceriscioli: “Il territorio, l’arte, la cultura e la bellezza che esprime, sono la nostra identità. Sono le potenzialità per il futuro di questa Regione. Chiediamo, per questo un sostegno forte da parte di tutti voi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2015 alle 02:35 sul giornale del 20 aprile 2015 - 422 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, raffaella vagnerini, PD urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aiiC





logoEV
logoEV