Operatori culturali dalla Cina e dall’Europa Orientale a Urbino

1' di lettura 04/05/2015 - Mercoledì 6 e giovedì 7 maggio saranno presenti a Urbino operatori dei Beni culturali provenienti da Cina, Ucraina e Ungheria interessati a sviluppare delle relazioni con le realtà imprenditoriali e formative del territorio marchigiano.

L'Università di Urbino in collaborazione con l'ICES e la Regione Marche ha organizzato nelle due giornate un programma che prevede il primo giorno la visita ai luoghi istituzionali: Comune di Urbino, Soprintendenza BSAE delle Marche e alle eccellenze formative come la Scuola di Conservazione e Restauro e la Scuola del Libro, cogliendo l'occasione per presentare agli operatori il tipo di collaborazione tra le diverse istituzioni nell'ambito della tutela e del restauro del patrimonio culturale.

La seconda giornata, dopo una rapida carrellata sulle opportunità formative nei beni culturali sviluppate dagli atenei marchigiani, è invece dedicata alla presentazione dell'imprenditoria marchigiana nel restauro con i primi dati di una ricerca in progress sviluppata dal Dipartimento di Economia, Società e Politica e sarà l'occasione per tutte le imprese invitate di avere uno scambio diretto con gli operatori stranieri che presenteranno le loro realtà ed esigenze.


   

da Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"
www.uniurb.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2015 alle 20:52 sul giornale del 05 maggio 2015 - 481 letture

In questo articolo si parla di lavoro, università di urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aiVX





logoEV
logoEV