Cagli: Domenica 24 Maggio commemorazione del Distaccamento Toscano

anpi una mattina mi son svegliato 2' di lettura 22/05/2015 - ANPI Fermignano, in collaborazione con l'ANPI di Pianello di Cagli, è lieta di invitarvi alla commemorazione che avrà luogo Domenica 24 Maggio 2015 alle ore 11:00 in Via delle Rose nel Comune di Cagli. (Zona Industriale) L'iniziativa rientra nella programmazione annuale "Una Mattina mi son Svegliato" per i festeggiamenti del settantennale della Liberazione dell'ANPI Pesaro Urbino e dell'ANPI Marche.

In occasione del quarantennale della posa del Monumento, posato il 25 Maggio 1975 da Giovanni Bischi, indimenticato Presidente Provinciale ANPI, ricorderemo i caduti di Fonte Nuova di San Vitale e San Fiorano di Cagli.

Racconteremo anche la storia del Distaccamento Toscano. Questa formazione partigiana era formata da un gruppo di ragazzi di Fermignano, Acqualagna, Fossombrone, Cagli e Urbino, sotto il comando di Pietro Polcri detto appunto "il toscano". Il distaccamento, fondato a Ca' Rio nella casa dei Volpi, rimase insieme per pochi mesi, operando tra il Furlo e Cagli, Acqualagna e Urbania, portando a compimento numerose azioni valorose, tra le quali la liberazione di Acqualagna insieme al Battaglione Grado, il 23 Agosto del 1944. A causa del tradimento di Renato Ivancev, detto "il triestino", il distaccamento subì notevoli perdite, molte delle quali durante la rappresaglia di Fonte Nuova di Cagli. Quella notte dell'8 Luglio del 44 una ottantina di partigiani, rifugiati in una casa colonica e in attesa di ordini per le successive azioni, riuscirono a tenere testa ad un migliaio di nazisti armati ed organizzati, e a disperdersi. Nello scontro impari, in otto caddero sotto i colpi nemici, per permettere agli altri di sganciarsi. Domenica li ricorderemo.

L'evento è patrocinato dai comuni di Cagli, Fermignano, Urbino e Acqualagna, dalle Unioni Montane del Catria e Nerone e dell'Alta Valle del Metauro. Saranno presenti le amministrazioni comunali con i gonfaloni.

Nel corso dell'anno passato, nel corso di due escursioni sui luoghi delle battaglie, abbiamo finalmente ritrovato le case coloniche dove il distaccamento era ospitato. Grazie alla testimonianza preziosa di alcuni residenti, abbiamo ritrovato anche la fontana, davanti alla quale i corpi esanimi furono sistemati, e successivamente abbiamo ispezionato i canaloni dove il distaccamento si disperse. Lungo il fosso della vena, che arriva a Naro. La sezione sarà lieta di accompagnare chiunque voglia rivedere quelle campagne dove alcuni di questi ragazzi persero la vita.

Vi aspettiamo a Cagli domenica prossima

Alessandro Betonica
Pres. ANPI Fermignano






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2015 alle 20:15 sul giornale del 23 maggio 2015 - 670 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermignano, una mattina mi son svegliato, Anpi Fermignano, 70 anni liberazione, distaccamento toscano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ajOX





logoEV
logoEV