Expo 2015: due delegazioni cinesi alla Camera di Commercio di Pesaro e Urbino

delegazioni cinesi alla Camera di Commercio di Pesaro e Urbino 2' di lettura 11/06/2015 - La delegazione cinese, guidata dal segretario generale della Camera di Commercio di Shanghai, Pan Guonjing, è stata ricevuta questa mattina dal vive presidente della Cciaa, Amerigo Varotti, prima di un vertice nel quale sono stati affrontati i temi del consolidamento delle relazioni bilaterali tra le due province.

In particolare si è parlato del progetto di un piattaforma di vendita online creata dalla dogana di Shanghai e della nascita di World Trade Center in diverse città cinesi, con la costruzione di ville e appartamenti di lusso, alla quale potranno contribuire anche le aziende della nostra provincia.

Due delegazioni, entrambe provenienti dalla Cina, visitano la provincia di Pesaro Urbino, nel quadro delle attività, coordinate dalla Camera di Commercio, in occasione di Expo 2015. La prima delegazione proveniente da Rho-Pero è guidata da Pan Guo-Jing, segretario generale della Camera di Commercio di Shanghai, e composta da diversi imprenditori: alcuni di loro rappresentano una piattaforma online, interessati a prodotti di pelletteria, calzatura, cosmetici e dell'agro-alimentare; altri si rivolgono a imprese del mobile, dell'arredamento e dei complementi.

Venerdì, il presidio dell’Expo nella città ducale sarà meta di una folta delegazione di medici cinesi: longevità attiva, turismo e produzioni dell’agro-alimentare sono i temi principali della visita.

Secondo Amerigo Varotti, vice presidente della Camera di Commercio, “è ben chiaro a livello internazionale che la qualità della vita, all’interno della nostra provincia, è uno dei punti di forza e la Cina è un paese che, sia pure lentamente, sta andando verso un modello di sviluppo più compatibile”.

“Il nostro ruolo – ha concluso – è di lavorare per far capire ai mercati, e in questo caso quello cinese, anche l’importanza dell’autenticità: un prodotto originale, realizzato nella nostra provincia, potrebbe forse costare di più di quello imitato, ma è molto, molto più buono e più salubre”.

In particolare si è parlato del progetto di un piattaforma di vendita online creata dalla dogana di Shanghai e della nascita di World Trade Center in diverse città cinesi, con la costruzione di ville e appartamenti di lusso, alla quale potranno contribuire anche le aziende della nostra provincia.


da Camera di Commercio delle Marche
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2015 alle 08:20 sul giornale del 12 giugno 2015 - 459 letture

In questo articolo si parla di economia, pesaro e urbino, camera di commercio di pesaro e urbino, delegazioni cinesi





logoEV