Omicidio Ismaele, Ambera ascoltata presso la caserma dei Carabinieri di Urbino

1' di lettura 30/07/2015 - È arrivata nella mattinata di giovedì nella caserma dei carabinieri di Urbino, accompagnata da alcuni parenti, Ambera Saliji, la ragazza macedone fidanzata di Igli Meta, il giovane albanese accusato dell'omicidio di Ismaele Lulli insieme al connazionale Marjo Mema.

I due a loro volta sono giunti in caserma intorno alle 11. Ambera, verso cui Igli provava una gelosia ossessiva, movente dichiarato del delitto, viene sentita in incidente probatorio in un contraddittorio con i due indagati, i difensori e il legale di parte civile.

L'incidente probatorio è stato richiesto dal pm Irene Lilliu, per ufficializzare la testimonianza di Ambera. La ragazza ha infatti rivelato di aver ricevuto diversi sms da Igli contenenti minacce di morte dirette a Ismaele, 'colpevole' di aver avuto una relazione con lei. Sulla base di queste dichiarazioni, ma non solo, il pm ha contestato la premeditazione ai due indagati.






Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2015 alle 18:07 sul giornale del 31 luglio 2015 - 1617 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, antonio mancino, ismaele lulli, igli meta, marjo mema, omicidio ismaele lulli, ambera saliji

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/amFz





logoEV
logoEV