Ospedale di Urbino, Elena Leonardi: "Si realizzi Geriatria senza tagliare i posti letto a Medicina"

ospedale di urbino 2' di lettura 22/12/2015 - La paventata riorganizzazione della Medicina e Lungodegenza all'Ospedale di Urbino con il taglio dei posti letto a favore della nuova Geriatria è oggetto di una mozione regionale presentata dalla Vicepresidente della Commissione Regionale alla Sanità Elena Leonardi.

L'attuale direttore di Area Vasta intenderebbe attivare un nuovo reparto di Geriatria utilizzando venti posti letto dall'attuale reparto di Medicina, il tutto senza nemmeno avere ulteriori spazi fisici a disposizione per questa branca specialistica.

Il fatto che poi il direttore di Area Vasta intenda nominare, su chiamata fiduciaria, come responsabile di questa nuova Geriatria di Urbino, l'attuale primario di Cagli il cerchio si chiude. La Leonardi interviene per evidenziare questa a dir poco strana operazione poichè trova assurdo che un reparto che negli anni ha ottenuto lusinghieri risultati, come quello di Medicina del Civile di Urbino, sia costretto a vedere ridotta la sua operatività. Solo nel corso di quest'anno i ricoveri sono stati 2400 e sono stati centrati tutti gli obiettivi voluti dal Ministero della Salute, compresi quelli del mantenimento dei costi.

Per la Leonardi la condivisione dei posti letto con Geriatria porterà ad un peggioramento delle prestazioni e la frammentazione della gestione metterà a rischio i risutlati sinora raggiunti. Inoltre ci si chiede come mai si intenda creare un nuovo primariato quando l'attuale responsabile di Medicina e Lungodegenza ha conseguito negli anni gli obiettivi voluti dalla legge, inoltre questa nuova situazione potrebbe creare problematiche e difficoltà nella gestione dei reparti di Lungodegenza degli ospedali di Fossombrone, Sassocorvaro e Cagli.

Nella mozione si chiede pertanto che sia mantenuto l'attuale assetto del reparto di Medicina e Lungodegenza senza scorporare posti letto e personale medico ed infermieristico. L'eventuale attivazione di un autonomo reparto di Geriatria dovrà essere realizzata solo quando saranno pronti aggiuntivi posti letto, ed una struttura appositamente dedicata con la direzione dell’attuale primario di Medicina di Urbino, per motivazioni logistiche e di risparmio economico.


   

da Fratelli d'Italia 
Gruppo Consiliare delle Marche 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-12-2015 alle 01:14 sul giornale del 22 dicembre 2015 - 1129 letture

In questo articolo si parla di regione marche, urbino, politica, ospedale di urbino, fratelli d'italia marche, elena leonardi, reparto di geriatria, reparto di medicina e lungodegenza, gruppo consiliare fratelli d'italia marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/arS9





logoEV
logoEV