Fra neve, acrobazie e dolci la Befana saluta Urbino

Befana acrobatica - Urbino - Foto di Filippo Biagianti - Pagina Facebook del Comune di Urbino 2' di lettura 07/01/2016 - Non solo lancio di caramelle da parte della Befana che ha attraversato in modo spettacolare Piazza della Repubblica appesa a un cavo, ma anche una vera e propria competizione a suon di ricette gastronomiche. In questo modo Urbino ha celebrato il 6 gennaio, giorno in cui è arrivata anche la prima spruzzata di neve, tanto per rendere la festa ancora più suggestiva.

Il momento più atteso è stato quello del lancio delle caramelle: grazie alla collaborazione con la Scuola di Speleologia di Urbino affiliata alla Società Speleologica Italiana, la vecchina ha fatto una discesa acrobatica, passando fra due palazzi che si affacciano sulla centralissima Piazza della Repubblica. Ad attenderla, a naso in su, grandi e piccoli.

Ma a Urbino l’abbinamento fra Epifania e dolci non è finito qui. Nel primo pomeriggio, nella sede del Collegio Raffaello, c’è stata la terza edizione della gara fra le Contrade cittadine denominata “VINCA il più DOLCE”. Riscoprendo la tradizione di preparare dolci fatti in casa per le festività che iniziano con il Natale e si chiudono con l’arrivo della Befana, la Contrada del Duomo, in collaborazione con Legato Albani, AIS e Assessorato comunale alle Politiche Giovanili, ha dato vita a questa competizione per buongustai. Un unico vincolo: occorreva preparare dolci con frutta secca. Due sommelier hanno giudicato il lavoro degli adulti, mentre il sindaco Maurizio Gambini ha guidato la giuria la per la sezione “VINCA il più DOLCE JUNOR”, riservata ai bambini.

Per la cronaca: per la sezione adulti, ha vinto Nadia Giavazzi, della Contrada La Piantata.

Per la sezione riservata ai bambini, i riconoscimenti sono stati tanti: Camilla Betti (muffin più originale); Sara Vitali (muffin più colorato); Giorgia Bastianelli (dolce più elegante); Maya Generali (dolce più divertente); Giulia Cappellacci (dolce più goloso); Chiara Lonzi (dolce più tecnico); Riccardo D’Angeli (dolce più estroso); Francesca Miceli (dolce più bello); Filippo Nannini (dolce più buono).

Nel pomeriggio si è svolta anche la selezione fra le Contrade, per attribuire il rinascimento all’originalità riservato alla palla decorativa natalizia e la calza della Befana, fra le varie presentate in concorso. Il premio per la palla decorativa è andato alla Contrada Duomo; quello per la Calza della Befana, alla Contrada Hong Kong.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2016 alle 03:11 sul giornale del 07 gennaio 2016 - 824 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, comune di urbino, befana, festa della befana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/asfq





logoEV
logoEV