Sant’Angelo in Vado: Ritorna Andar per Fiabe con "Va' dove ti porta il piede" di Laura Kibel

laura kibel 3' di lettura 08/01/2016 - Ritorna Andar per fiabe, la rassegna sostenuta da MIBACT e Regione Marche e organizzata dalla Provincia di Pesaro e Urbino e dall’AMAT in collaborazione con i Comuni del territorio.

Domenica 10 gennaio, alle ore 17.00, al Teatro Parrocchiale di Sant’Angelo in Vado, il cavallo di battaglia di Laura Kibel, una delle artiste più premiate del panorama del teatro ragazzi internazionale, Va’ dove ti porta il piede, rappresentato nei teatri di tutto il mondo da più di vent’anni, della compagnia Teatro dei Piedi di Roma.

Un teatro di figura in cui i “burattini” sono vivi, in carne e ossa. Infatti i protagonisti dei brevi racconti senza parole che compongono lo spettacolo sono proprio le parti del corpo di Laura Kibel, che veste e trasforma i suoi piedi, le sue gambe, mani, ginocchia e altro in fantastiche creature che amano, soffrono e divertono. Laura Kibel riunisce pezzi storici del suo repertorio internazionale, con ironia, ritmo e colori affronta temi universali come la lotta tra bene e male, la pace, l’amore.

I piedi, che si vestono di mille accessori, diventano i protagonisti dello spettacolo incarnando personaggi ironici o drammatici che raccontano storie di ieri e di oggi. Al centro della scena la Kibel, tutta in nero, veste di elementi da lei stessa costruiti, i propri piedi, che divengono a poco a poco delle creature vive con un’identità, pronte a narrare fantastiche vicende. La protagonista sparisce magicamente dietro ai personaggi per lasciare spazio alle storie da lei stessa create. Nessuna parola, ma solo gestualità e musica; i suoi spettacoli divertenti, poetici superano i confini delle lingue nazionali per assurgere a un contenuto universale. Valigie antiche dipinte con temi fantasiosi o citazioni di pittori famosi come Botero, Magritte, Dalì, Munch, ecc. formano la scenografia dello spettacolo. Ogni valigia racchiude una storia: man mano che vengono aperte mostrano costumi, nasi, parrucche e accessori che vanno a creare su piedi e gambe dell’artista i vari personaggi. Laura dipinge le sue valigie e crea ogni elemento della scena poiché la sua formazione viene dall’arte, dalla sartoria, coniugate alla grande manualità e inventiva. Questi oggetti di recupero prendono nuova vita e funzione dopo l’intervento della Kibel che li rende dei ready made quasi di stampo dadaista. Uno spettacolo che può essere apprezzato da un pubblico di ogni età, paese e cultura.

Inoltre a teatro, insieme a PUK (piccola mascotte della rassegna), aspettano il pubblico di grandi e piccini, tante belle sorprese:
- Le Storie… ad alta voce con i lettori volontari del progetto Nati per Leggere

Biglietti:
Posto unico numerato: euro 5
riduzioni - per tutti i bambini iscritti al Progetto Adotta l'autore 2015-2016, in possesso della Patente del lettore regolarmente compilata e presentata presso la biglietteria, sconto di 1 euro sul biglietto di ingresso allo spettacolo.
I biglietti potranno essere acquistati:
in prevendita:
- Biglietteria Teatro Rossini, P.zza Lazzarini 1, Pesaro tel. 0721 387621 orario: da mercoledì a sabato 17.00-19.30
- Biglietteria Teatro della Fortuna, P.zza XX Settembre 1, Fano tel. 0721 800750 orario: da mercoledì a sabato 17.30-19.30; il mercoledì e il sabato anche 10.30-12.30
domenica 10 gennaio:
- Biglietteria Teatro Parrocchiale di Sant’Angelo in Vado dalle 16.00

Informazioni:
www.amat.marche.it - reteteatripu@amat.marche.it - tel. 366.6305500






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-01-2016 alle 02:36 sul giornale del 08 gennaio 2016 - 545 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, sant'angelo in vado, amat marche, va dove ti porta il piede, laura kibel

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ashX





logoEV
logoEV