Galleria Nazionale delle Marche, Aufreiter: "Dobbiamo far rivivere il Palazzo"

Galleria Nazionale delle Marche, Aufreiter: "Dobbiamo far rivivere il Palazzo" 1' di lettura 29/01/2016 - Un nuovo allestimento multimediale più didattico, fruibile anche da parte dei bambini e dei disabili, nuove sale aperte al pubblico, compreso uno dei Torricini, un nuovo sito web, il ricorso ai social media, oltre a mostre, eventi, e un'apertura prolungata del Palazzo Ducale, almeno d'estate. Il direttore della Galleria Nazionale delle Marche di Urbino Peter Aufreiter ha presentato venerdì 29 il suo programma di lavoro.

"Dobbiamo far rivivere il palazzo'', è così che ha esordito Aufreiter, da agosto dello scorso anno direttore della Galleria Nazionale delle Marche, durante la cerimonia di presentazione del nuovo allestimento che ospiterà La Muta, l'opera di Raffello Sanzio, rientrata nella giornata di ieri dal prestito alla Reggia di Venaria Reale in Piemonte.

Per il Palazzo Ducale di Urbino il 2015 è stato un successo, con un considerevole aumento di visitatori, dai 165.903 del 2014 a 191.829, e di incassi, da 351.622 euro a 428.341, ma si punta a risultati ancora migliori. Probabilmente verrà aumentato il prezzo del biglietto, da 5 euro a 6.50, e il ricavato sarà gestito autonomamente per i programmi speciali di valorizzazione.

Il progetto principale da qui a due anni è quello per un nuovo allestimento, più educativo, perché "la gente deve capire cosa sta guardando". Un allestimento pensato anche per bambini e disabili, con rilievi dei quadri per i non vedenti.

Aufreiter ipotizza anche ad un'apertura prolungata della Galleria di sera, soprattutto d'estate. Affitto e utilizzo delle sale e dei cortili per alcuni eventi, wifi in tutte le sale e guide audio-video completeranno l'offerta.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2016 alle 19:43 sul giornale del 30 gennaio 2016 - 880 letture

In questo articolo si parla di cultura, palazzo ducale di urbino, Galleria Nazionale delle Marche, antonio mancino, la muta, peter aufreiter

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/as7i





logoEV
logoEV