Tentato furto di rame, arrestato un ventinovenne di Fermignano

Polizia foto grande 1' di lettura 29/02/2016 - A Urbino, in località Crocicchia, arrestato nella notte fra sabato e domenica un ventinovenne fermignanese per il reato di furto aggravato.

Verso le ore quattro del mattino di domenica 28 febbraio, è arrivata al Commissariato di Urbino la chiamata da parte di una donna, la quale in maniera abbastanza concitata ha riferito che un ladro si era introdotto nella sua abitazione e che ancora si aggirava all’interno.

Gli agenti giunti sul posto, fermata l’auto di servizio qualche decina di metri prima dell’abitazione ed avvicinatisi a piedi nel buio, hanno notato un individuo che in tutta fretta usciva dal fabbricato, in parte in ristrutturazione, tentando di allontanarsi.

L’uomo, bloccato dagli agenti, è risultato essere un fermignanese di 29 anni, già noto alle forze dell’ordine. Dal successivo controllo è emerso che il malvivente, che aveva già provveduto a sguainare alcuni cavi in rame nella parte ove erano in corso i lavori, con l’evidente intenzione di appropriarsene, aveva anche tentato di introdursi nella zona abitata, producendo i rumori che avevano svegliato i proprietari.

Sono in corso ulteriori indagini per verificare l’eventuale presenza di complici.





Questo è un articolo pubblicato il 29-02-2016 alle 17:47 sul giornale del 01 marzo 2016 - 713 letture

In questo articolo si parla di cronaca, urbino, fermignano, furto, ladro, furto di rame, articolo, Laura Macrì, località crocicchia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/auhw





logoEV
logoEV