Cantiano: Percorsi Pasquali 2016, gli eventi della rassegna nel fine settimana

La Turba - Cantiano - Gesù Cristo con la Croce - Foto di T. Matteacci 2' di lettura 16/03/2016 - Continua a Cantiano la rassegna Percorsi Pasquali 2016, per le giornate di venerdì e sabato sono in programma due eventi.

Venerdì 18 marzo 2016

Omaggio dei Cantori del Miserere di Gubbio : Musica sacra per le vie del paese
Percorso itinerante per le vie e chiese del centro storico – ore 21,30
I cantori del Miserere di Gubbio rappresentano i 2 gruppi legati alla Confraternità di Santa Croce della Foce che intonano le struggenti note del Miserere, il salmo antico che accompagna il giorno del Venerdì santo la tradizionale Processione del Cristo Morto di Gubbio.

Sabato 19 marzo 2016

Presentazione del libro di “La Pasqua è prossima - Una personale lettura del copione Turba” di Mario Corsi (I Quaderni del Chiostro, 2015)
Chiostro S. Agostino/sala multimediale - ore 17,30
La prima parte del saggio è dedicata alla ricostruzione storica dell’origine e dell’evoluzione del testo recitato, in un quadro di successivi arricchimenti, fatti alla luce delle necessità che li hanno ispirati e che sono dettate dai tempi in cui vengono riproposti.
L’opera diviene poi pretesto per proporre una riflessione circa la problematica della tradizione che va antropologicamente ripensata in un fenomeno che non sia solo riproposizione di forme ancestrali cristallizzate, e in quanto tali “museificate”, ma anche contesto per una attiva azione sociale.
L’Autore conclude, non senza una certa audacia, suggerendo una possibile lettura della Passione, Morte e Resurrezione di Cristo (e quindi della fatidica attribuzione delle colpe per la Morte del Giusto) che si “incarna” nella rinuncia alla legittimazione della responsabilità collettiva e porta in primo piano la responsabilità individuale.

L’Autore - Mario Corsi (1957) nasce nella canonica della Chiesa Collegiata in Cantiano, ove il nonno era sagrestano, e anche per questo elegge sin da subito campanili e chiese a luogo di consueta frequentazione. In quanto “figlio d’arte” diviene ben presto “turbante” viscerale e, pur essendo nella vita affaccendato in tutt’altre cose, (ricercatore, insegna statistica sociale presso l'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo) da sempre si è dedicato alla manifestazione, curando prioritariamente l’apparato scenico e strumentale, senza disdegnare anche intrusioni in altri campi tra cui le revisioni della sceneggiatura.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2016 alle 20:47 sul giornale del 17 marzo 2016 - 689 letture

In questo articolo si parla di cultura, cantiano, Comune di Cantiano, La Turba, percorsi pasquali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/auUT





logoEV
logoEV