Spese pazze in Regione, Giacomo Rossi Fap: "Non si vergognano di niente!"

Regione Marche 1' di lettura 18/05/2016 - Si è svolta la prima udienza davanti al GUP di Ancona riguardante la vicenda "rimborsopoli" in Regione. Giacomo Rossi, presidente del movimento civico "Fronte di Azione Popolare PU" che insieme ad un gruppo di cittadini (denominatisi "Quelli del San Crispino"), ha seguito fin dall'inizio la vicenda "rimborsopoli" in Regione, dichiara:

"Pare che gli imputati non si vergognino di niente, in primis l'ex Governatore Spacca che continua a difendere le migliaia di euro di rimborsi ingiustificati messi a carico della Regione. Invece di chiedere scusa ai cittadini continuano col dire che le spese erano "funzionali all'attività del gruppo". Tutto ciò è davvero vergognoso! Addirittura l'ex capogruppo PD MIrko Ricci, proprio colui che si fece rimborsare delle bottiglie di "buon" vino "San Crispino", ha perfino presentato istanza di legittimo impedimento a presenziare all'udienza per via di un morso di vipera ricevuto giorni fa. Un'ulteriore assurdità fortunatamente respinta dal Giudice".

Continua Rossi: "Continueremo a seguire l'udienza e le difese degli imputati sperando che il tribunale anconetano possa rendere Giustizia a tutti i marchigiani, truffati per milioni di euro da questa assurda vicenda".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2016 alle 09:08 sul giornale del 19 maggio 2016 - 386 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, partito politico, pesaro e urbino, fronte di azione popolare pu, fronte di azione popolare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aw4m





logoEV
logoEV