Acqualagna ospita il dibattito su "Lo Stato parallelo", il libro inchiesta sull’ENI

lo stato parallelo| 2' di lettura 27/05/2016 - Sabato 28 maggio alle ore 17, nella Sala Consigliare di Palazzo della Cultura (Corso Roma, 47, Acqualagna), avverrà un dibattito in occasione della pubblicazione del libro “Lo Stato Parallelo” (edito per Chiarelettere) la prima inchiesta sull’Eni tra politica, servizi segreti, scandali finanziari e nuove guerre. Da Mattei a Renzi, a cura dei giornalisti Andrea Greco e Giuseppe Oddo.

A moderare l’incontro, alla presenza degli autori e del sindaco Andrea Pierotti, la giornalista e scrittrice Andreina De Tomassi.

In quasi cinque anni di inchiesta, Greco e Oddo hanno intervistato ex funzionari, addetti ai lavori, politici, studiosi, verificando bilanci e documenti di ogni tipo, anche privati. Ne è nato un racconto corale e ricchissimo degli ultimi sessant’anni: dalla Dc di Fanfani e le aperture di Moro alle giravolte di Berlusconi, grande alleato di Putin. In gioco ci sono la nostra indipendenza energetica e la diversificazione degli approvvigionamenti che potrebbe sconvolgere gli assetti del Mediterraneo.

I due giornalisti descrivono uno “Stato nello Stato”, un’inchiesta approfondita su una delle più grandi industrie italiane e i suo ruolo nel panorama geopolitico ed economico del nostro Paese.

Durante il dibattito ad Acqualagna, paese natale di Enrico Mattei, fondatore e primo Presidente di Eni, verranno affrontati alcuni passaggi cruciali del libro: retroscena inediti finalmente raccontati.

ANDREA GRECO, vice caposervizio a “la Repubblica”, dove lavora dal 2001 dopo un periodo alla Reuters, ha pubblicato LE GRIDA. MEMORIA, EPICA, NARRAZIONE DELLA BORSA DI MILANO (a cura di Roberta Garruccio, Rubbettino 2004) e MENO STATO, POCO MERCATO (con Federico De Rosa, Marsilio 2007). Si occupa di banche, assicurazioni, energia per la redazione economica del quotidiano, per il sito Repubblica.it e per il settimanale “Affari & Finanza”. Nel 2013 ha vinto il premio “Giornalista dell’anno” di State Street per un’inchiesta sui derivati del Tesoro. Nel 2016 ha ottenuto il riconoscimento “Targa Caffè ai sostenitori della buona economia”.

GIUSEPPE ODDO, già inviato de “Il Sole 24 Ore”, ha scritto con Giovanni Pons L’AFFARE TELECOM. IL CASO POLITICO-FINANZIARIO PIÙ CLAMOROSO DELLA SECONDA REPUBBLICA (Sperling & Kupfer 2002) e L’INTRIGO. BANCHE E RISPARMIATORI NELL’ERA FAZIO (Feltrinelli 2005). Ha inoltre pubblicato con Angelo Mincuzzi OPUS DEI, IL SEGRETO DEI SOLDI. DENTRO I MISTERI DELL’OMICIDIO ROVERARO (Feltrinelli 2011). Autore di grandi inchieste, ha raccontato fatti e misfatti delle maggiori imprese pubbliche e private e le principali vicende dell’economia italiana, sia sul versante dell’industria sia su quello della finanza e della politica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2016 alle 18:31 sul giornale del 28 maggio 2016 - 541 letture

In questo articolo si parla di attualità, acqualagna, presentazione libro, comune di Acqualagna, lo stato parallelo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/axr4





logoEV
logoEV