"Il mito di Don Chisciotte e la sua interpretazione filosofico-religiosa", conferenza il 9 giugno

don chisciotte 3' di lettura 31/05/2016 - Si terrà giovedì 9 giugno alle ore 17,00 nella sala del Consiglio Comunale la conferenza su Il mito di Don Chisciotte e l’Interpretazione filosofico-religiosa del don Chisciotte. Relatori Roberto Danese, docente di Filologia classica all’Università di Urbino, il giornalista Paolo Montanari e il docente di letteratura spagnola dell’Università di Urbino nonché uno dei più noti traduttori della letteratura ispanico-americana, Giovanni Darconza. Letture di Marta Fossa.

L’incontro conclude il ciclo su Don Chisciotte nostro contemporaneo, organizzato dall’associazione culturale Pegasus e l’assessorato alla Bellezza del comune di Pesaro e con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Pesaro, Centro culturale San Giovanni, Centro culturale S.Maria delle Grazie, Fondazione Marche cinema, Conservatorio Rossini di Pesaro, Assonautica di Pesaro e Urbino, Unilit di Pesaro e Urbino, Ente Concerti. Nel suo saggio MITI DELL’INDIVIDUALISMO MODERNO (donzelli editore) Ian Watt, prende in esame oltre al Don Giovanni, , Faust, Robinson Crusoe anche don Chisciotte , l’anti eroe o l’eroe buono che ritorna in sé ma allo stesso tempo muore. La ragione è collegata direttamente alla morte. La vita di Chisciotte è legata al romanzo cavalleresco, ad una forma di pazzia,ad un conflitto fra la visione cristiana e quella laica dell’esistenza. E la filosofia di Unaumo,Ortega de Gossett, l’interpretazione di Savignano, rendono questa figura centrale del nostro immaginario occidentale, che diviene eroe solo con la spinta del Romanticismo. E il romanzo moderno nasce in Spagna, ma quali sono le ragioni storiche? La Spagna controriformista , liberatasi nel 1492 dalla componente ebraica, si apprestava nel 1609, a disfarsi anche della componente araba?

Il tentativo è stato molto più difficile, perché la cultura araba nelle componenti culturali, architettoniche e meta linguistiche, ancora oggi sopravvivono. Carlos Fuentes , studioso messicano, tra i massimi rappresentanti della cultura e della letteratura latino-americane contemporanee ha così definito la figura del Cervantes: “ Una volta, in Spagna ho sentito dire che Cervantes e Colombo sarebbero stati gemelli spirituali. Entrambi morirono senza comprendere fino in fondo l’importanza delle loro scoperte: il primo di essere sbarcato nei nuovi continenti dello spazio, l’America e il secondo della finzione, il romanzo moderno.

Ne L’INGEGNOSO DON CHISCIOTTE, Cervantes, o la critica della lettura, Carlos Fuentes ripercorre le tensioni culturali della Spagna dei romances per arrivare ad accostamenti alla migliore tradizione saggistica latino-americana, da Borges a Paz. Roberto Danese, con la sua profondità filologica legata alla classicità, collega il mito del Quixiote a quello antecedente dei greci e di un mondo plautino, dove la vis comica del pensiero classico contamina quella del nostro illustre hidalgo. Marta Fossa, ci farà rivivere leggendo alcune pagine più belle del Don Chisciotte, la lotta contro i mulini a vento e la cacciata dei giganti, due vicende indimenticabili che Maria Rosaria Alfani nel suo saggio IL RITORNO DI DON CHISCIOTTE (Ed.Donzelli), vuole far sfidare l’hidalgo da Sanson Carrasco, nella stessa illusione. E il personaggio romantico è ammalato di lealismo e per questo motivo Quixiote è anche un personaggio religioso, visto anche attraverso la visione spirituale cinematografica di Orson Welles e quella laica di Italo Calvino. Da chanson Quixiote diviene il primo esempio di romanzo realista-naturalistico europeo. La serata si concluderà con un momento fra l’aspetto fumettistico, con il libro catalogo illustrato da Felix Loroiux e alcune dei piatti in ceramica più belli e significativi, del grande artista vadese, Nanni Valentini, che nella bottega suo maestro, Bruno Baratti, realizzò un ciclo dedicato al don Chisciotte. Mito, aspetto cristologico e pazzia nella nostra società contemporanea.

Ingresso gratuito.


   

da Paolo Montanari





Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2016 alle 19:58 sul giornale del 01 giugno 2016 - 631 letture

In questo articolo si parla di cultura, urbino, conferenza, Paolo Montanari, articolo, roberto danese, il mito di don chisciotte, giovanni darconza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/axBY





logoEV