Il poeta colombiano Federico Díaz Granados a Urbino il 24 giugno

federico díaz granados 1' di lettura 10/06/2016 - Uno dei più grandi autori della letteratura latinoamericana contemporanea, il poeta colombiano Federico Diaz Granados sarà a Urbino venerdì 24 giugno, alle ore 17, per presentare il suo libro Le ore dimenticate (Las horas olvidadas) recentemente pubblicato dalla casa editrice Raffaelli di Rimini.

L’incontro si terrà nel magnifico Salone di Palazzo Passionei (Fondazione Carlo e Marise Bo) in via Valerio. A dialogare con l’autore saranno i docenti dell’Università di Urbino Gianni Darconza e Salvatore Ritrovato.

Federico Díaz Granados (Colombia, 1974). Poeta, saggista y divulgatore culturale. Ha pubblicato le raccolte poetiche Las voces del fuego (1995), La casa del viento (2000) e Hospedaje de paso(2003). Sono apparse tre antologie di sue poesie: Álbum de los adioses (2006), La última noche del mundo (2007) e Las horas olvidadas (2010. Trad. italiana: Le ore dimenticate, Raffaelli 2015). In Spagna è uscita di recente, per la prestigiosa casa editrice Visor, la raccolta Las prisas del instante (2014). Ha curato le antologie della nuova poesia colombiana Oscuro es el canto de la lluvia (1997) eInventario a contraluz (Arango Editores, 2001) e ha realizzato per la rivista Punto de Partida della UNAM in Messico la antologia Doce poetas jóvenes de Colombia (1970-1981).

Attualmente è direttore della Biblioteca de Los Fundadores del Gimnasio Moderno e della sua Agenda Culturale. Fa parte del comitato organizzatore del Festival Internazionale di Poesia di Bogotá e dirige il Premio Nazionale di Poesia “Obra inédita” che si istituisce a partire dall’anno 2005.


   

da Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"
www.uniurb.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2016 alle 16:33 sul giornale del 11 giugno 2016 - 696 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesia, urbino, università di urbino, fondazione carlo e marise bo, federico díaz granados

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/axZt





logoEV
logoEV