Acqualagna, l'oro della terra brilla con due ambasciatori del Made in Italy noti in tutto il mondo

Acqualagna, l'oro della terra brilla con due ambasciatori del Made in Italy noti in tutto il mondo 3' di lettura 06/11/2016 - Il vento forte non ha scoraggiato i tanti visitatori di domenica, arrivati da tutta Italia per la quinta giornata della 51^ Fiera Nazionale del Tartufo Bianco (che si concluderà il prossimo weekend sabato 12 e domenica 13). Sarà perché il programma era all’insegna di tre cooking show eccezionali che si sono rivelati tali.

A condurre gli eventi un showman d’eccezione, Federico Quaranta di Decanter e giudice de La Prova del Cuoco di Antonella Clerici: “E’ bello tornare ad Acqualagna ogni anno, ne sono orgoglioso. Qui il tartufo è il meglio d’Italia”. Una giornata all’insegna di tre cooking show straordinari.

Affollatissimo il più atteso appuntamento della Fiera nella grande cucina al Salotto per la sfida tra due aziende top del territorio. Ai fornelli due ambasciatori del made in Italy noti in tutto il mondo. Paolo Togni, amministratore delegato di Togni Spa un grande e importante riferimento nella produzione di spumanti con il marchio Rocca dei Forti e nel settore delle acque minerali - con il marchio Frasassi - e del vino, con la cantina CasalFarneto.

Luca Paolorossi di Filottrano della omonima Sartoria, è l’erede di una secolare tradizione sartoriale che fa del distretto moda delle Marche l’espressione più alta dell’eleganza made in Italy. L’imprenditore del vino, accompagnato dallo chef Samuele Ferri dell’Osteria del Parco, ha avuto la meglio su Luca Paolorossi con una ricetta ideale per un antipasto d’autunno: crema di patate, spolverata di radici di zenzero e Tartufo bianco di Acqualagna mentre Luca Paolorossi, accompagnato da Stefano Terrenghi dell’Osteria Braceria da Plic di Piegiorgio Marini, ha presentato un filetto con crosta di lardo di cinghiale su un ristretto di brandy e casciotta di Urbino. A decretare il “più bravo ai fornelli” la giuria presieduta dal sindaco Andrea Pierotti e composta da tre imprenditori altrettanto noti del territorio: Piergiorgio Cariaggi, Roberta Fileni e Mauro Paccamiccio. Gli imprenditori hanno ricevuto uno scroscio di applausi da parte del pubblico per la loro bravura in cucina e soprattutto per la grande simpatia. Hanno inoltre espresso vicinanza e solidarietà ai cittadini e agli imprenditori marchigiani colpiti dal terremoto.

Paolo Togni: “Un appuntamento come quello della Fiera del Tartufo Bianco pregiato di Acqualagna è un’occasione di valorizzazione per tutta la regione e da qui può partire l’invito a scegliere sempre l’eccellenza e a consumare, soprattutto ora, prodotti marchigiani.” Luca Paolorossi: “Le Marche tremano nel sottosuolo ma non nel nostro carattere: forte, generoso e di grande cuore”.

Al Salotto da Gustare Nikita Sergeev, Chef del Ristorante L’Arcade di Porto San Giorgio si è spinto verso abbinamenti nuovi e intriganti con la sua Minestra d’Autunno suscitando un’emozione dei sensi inaspettata e intensa.

E infine il grande show in cucina con un salotto da gustare strapieno di persone in fila dal pomeriggio per Giorgione (Orti d’Italia) di Gambero Rosso channel e l’attore comico Vito. Due ricette gustose preparare con zelo per i fan sempre più numerosi e appassionati: Scaloppina bianca al tartufo bianco. Pere allo zabaione, tartufo bianco e crema di gorgonzola dolce. Gag esilaranti e ottimi profumi e tanta buona cucina.

La Fiera proseguirà nel weekend 12 e 13 novembre. www.acqualagna.com








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2016 alle 22:14 sul giornale del 07 novembre 2016 - 355 letture

In questo articolo si parla di attualità, acqualagna, paolo togni, Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Acqualagna, luca paolorossi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDaV





logoEV