Tornano le Letture ad Alta Voce e si spostano a Palazzo Passionei

fondazione bo 1' di lettura 14/11/2016 - Inizia la seconda parte del ciclo di “Letture ad alta voce”, dedicato ai temi dell’esilio e della migrazione nel Novecento. L’iniziativa e curata dalla Fondazione Bo in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Urbino.

Per i prossimi quattro appuntamenti gli incontri si terranno a Palazzo Passionei (Via Valerio n.9), sede della Fondazione Bo.

Giovedì 17 novembre 2016 alle 17.00, è in programma la lettura di La condizione che chiamiamo esilio, di Iosif Aleksandrovic Brodskij (Leningrado 1940 – New York 1996), tratto da: Dall’esilio. La cittadinanza è invitata.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2016 alle 17:34 sul giornale del 15 novembre 2016 - 335 letture

In questo articolo si parla di cultura, urbino, comune di urbino, letture ad alta voce, fondazione carlo e marise bo, palazzo passionei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDrB





logoEV