Terremoto L'Aquila, mazzette appalti ricostruzione, sequestri e perquisizioni anche nella nostra provincia

terremoto L'Aquila 1' di lettura 19/07/2017 - Arrestate dieci persone nell'ambito di un'inchiesta su presunte mazzette in una serie di appalti pubblici per la ricostruzione de L'Aquila dopo il terremoto del 2009. Effettuati sequestri e perquisizioni nelle zone di Teramo, Pesaro e Urbino, Bari e Benevento.

Sarebbero coinvolti funzionari pubblici, professionisti e imprenditori di Abruzzo, Campania, Marche e Puglia. In totale 35 indagati, di cui 10 agli arresti domiciliari e 5 interdetti dall'esercizio dell'attività professionale.

Tra i reati contestati la corruzione, l’abuso d’ufficio e la turbativa d’asta.

Le indagini in corso sono del Comando provinciale dei Carabinieri nell’ambito di un’inchiesta della Procura dell’Aquila.






Questo è un articolo pubblicato il 19-07-2017 alle 11:05 sul giornale del 20 luglio 2017 - 397 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, vivere pesaro, l'Aquila, appalti pubblici, terremoto l'aquila, terremoto aquila, news pesaro, quotidiano on line pesaro, articolo, mazzette

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aLnY





logoEV
logoEV