Inaugurati i nuovi spazi del Collegio Tridente

Inaugurati i nuovi spazi del Collegio Tridente 2' di lettura 14/10/2017 - "In questi anni abbiamo investito tanto sul diritto allo studio per migliorare la qualità del servizio offerto". È quanto ha detto il governatore delle Marche Luca Ceriscioli durante l'inaugurazione dei nuovi spazi ristrutturati del collegio universitario Tridente a Urbino.

I lavori nella struttura, di proprietà della Regione Marche, hanno consentito l'adeguamento alle norme di prevenzione incendi, interventi nelle strutture portanti per migliorarne la resistenza sismica (con resine e particolari fibre idonee ad aumentarne la resistenza) e la realizzazione di un impianto di controllo degli accessi in grado di rilevare il numero di ospiti presenti e agire di conseguenza in caso di emergenza. Per rendere gli ambienti piu' accoglienti e sicuri sono stati inoltre rinnovati i pavimenti, le porte, le scale interne, le pareti esterne, nonchè gli arredi degli spazi comuni e l'illuminazione. Importo dei lavori: 2,5 milioni a carico della Regione, 500 mila euro stanziati dal bilancio Ersu.

"Oggi questo intervento consente di restituire un importante spazio agli studenti: un bellissimo segno - spiega Ceriscioli -. L'Università di Urbino, forse prima di altre, ha sviluppato un connubio fortissimo tra alta formazione, ricerca e servizi. Una città che è un Campus e che offre la possibilità, agli studenti meritevoli, di usufruire delle strutture necessarie per sviluppare le proprie qualità. Senza contare che ogni volta che si vedono le strutture progettate da De Carlo è un momento di grande emozione, di richiamo alla nostra storia e di capacità di guardare avanti. Quello che presentiamo oggi è un investimento fatto tanti anni fa con lungimiranza e idee forti".

Per ora è stato consegnato il terzo blocco del Tridente per 144 posti letto, l'autorimessa, le aule esterne e l'anfiteatro. Nel 2018 verranno consegnati i rimanenti 208 posti letto. "In questi anni abbiamo investito tanto sul diritto allo studio dando stabilità agli investimenti - continua Ceriscioli - Abbiamo spinto sulla riforma degli Ersu che offre una doppia possibilità: un protagonismo più forte delle Università dentro il diritto allo studio tramite le convenzioni oppure la via di Erdis con un lavoro fatto su scala regionale. Le riforme servono ad aumentare la qualità del servizio".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2017 alle 00:00 sul giornale del 14 ottobre 2017 - 450 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, urbino, ristrutturazione, luca ceriscioli, collegi universitari, collegio tridente, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNXD