Al Centro Linguistico di Ateneo gli esami del Cambridge English per 16 ciechi/ipovedenti

braille 3' di lettura 16/11/2017 - Venerdì 17 e sabato 18 novembre il Centro Linguistico d’Ateneo (CLA) dell’Università di Urbino ospita il progetto Esami Cambridge English per Non Vedenti e Ipovedenti.

Sedici candidati ciechi/ipovedenti parteciperanno alle prove: un gruppo Preliminary English Test (9 persone) e un gruppo First Certificate in English (7 persone). Alcuni di loro sono studenti universitari, altri delle scuole superiori e altri ancora “adulti” provenienti da diverse professioni, oppure in cerca di inserimento nel mondo del lavoro. Secondo la presidente della sezione di Pesaro di IRIFOR-Unione Italiana Ciechi, Maria Mencarini “questa sessione sarà la prima in Europa dedicata alla certificazione europea di inglese per non vedenti/ipovedenti”.

Le persone cieche e ipovedenti si sono preparate alle prove Cambridge English tramite lezioni a distanza tenuti dall'Onlus IRIFOR - sezione di Pesaro. Chi supererà le prove conseguirà una certificazione europea della conoscenza della lingua inglese - sistema CEFR.

Le lezioni di preparazione sono state finanziate dall'Unione italiana Ciechi e Ipovedenti. E' un progetto nazionale che porterà a Urbino candidati dalle più diverse regioni italiane.

l’impegno e il volontariato di UniUrb in questo progetto:
7 insegnanti d'inglese dell'Università di Urbino - tra CEL e docenti a contratto - condurranno le prove orali modificati per candidati ciechi ed ipovedenti;
15 insegnanti d'inglese volontari gestiranno le prove scritte e di ascolto sabato 18: molte prove saranno svolte uno ad uno per una durata fino a 5 ore, per incontrare le necessità individuali dei candidati. Tra i volontari troviamo CEL e docenti a contratto dell'UniUrb, una docente UniUrb ora in pensione, diversi insegnanti di inglese delle scuole superiori di Pesaro e Urbino e un'insegnante del sistema Cambridge Exams proveniente dal Centro dell'Università di Macerata.

Le prove orali avranno luogo venerdì 17 e quelle scritte con prova di ascolto sabato 18 novembre e arrivano al CLA dal Regno Unito, in buste sigillate. Un Ufficio Special Requirements - Cambridge English, provvede ad inviare materiali in braille oppure stampati in caratteri di grandi dimensioni. Le buste sigillate con i compiti sono aperte al momento delle prove, a garanzia delle condizioni rigorose richieste per la certificazione europea delle lingue straniere. Sono procedure del tutto simili a quelli degli esami di Stato; altre invece saranno svolte grazie a programmi speciali per ipovedenti/ non vedenti basati su computer; in questo caso sarà lo staff tecnico del CLA a eseguire il download di file pdf da Cambridge la sera prima delle prove scritte e di ascolto, a garanzia delle condizioni rigorose richieste per la certificazione europea delle lingue straniere.

La creazione del centro Cambridge Exams all'Università di Urbino risale al 25 ottobre 1995, quando il Magnifico Rettore di allora, il Sen. Prof. Carlo Bo firmò l'accordo di fondazione per il Centro presso UniUrb, con l'Università di Cambridge/Cambridge ESOL che inviò un proprio rappresentante.

Il progetto Esami Cambridge per Non Vedenti e Ipovedenti presso il Centro Cambridge English Examinations IT037, con sede al CLA, venne lanciato il 9 aprile 2016 durante la Conferenza nazionale IRIFOR/Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, tenutasi presso il Collegio Tridente, UniUrb, e salutato dal Magnifico Rettore Vilberto Stocchi nella conferenza “Braille: Luce di chi non vede - dalla tavoletta al digitale”.


   

da Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"
www.uniurb.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-11-2017 alle 00:00 sul giornale del 16 novembre 2017 - 289 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, esami, università di urbino, ciechi, ipovedenti, braille, centro linguistico di ateneo, cla, cambridge english, esami di inglese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aOYD





logoEV
logoEV