“M'illumino d'immenso” e la brevità nell'arte, giovedì incontro all'Associazione Fedora

“M'illumino d'immenso” e la brevità nell'arte, giovedì incontro all'Associazione Fedora 1' di lettura 22/11/2017 - Sarà una serata davvero speciale quella che l'associazione culturale Fedora Urbino organizza per giovedì 23 novembre, alle 21, negli spazi dello Studio Mjras (via Tomassini 7/A, vicino al Punto Verde, Urbino).

Per celebrare i 100 anni della poesia di Giuseppe Ungaretti “M'illumino d'immenso”, verrà affrontato il tema della brevità nell'arte, nella letteratura, nella musica: alle 21 si partirà con l'inaugurazione della mostra dal titolo “M'illumino d'immenso” di Giò Kaptra, ovvero Giovanni Caputo, docente di Psicologia Cognitiva all'Università di Urbino, che accanto all'attività accademica indaga l'arte figurativa, il cinema, la musica elettronica e la drammaturgia; nella ricerca di Kaptra risulta centrale la filosofia di Ludwig Wittgenstein, filosofo, ingegnere e logico austriaco.

Nella serata sono previsti inoltre due interventi sul tema “Elogio della brevità”: Gilberto Santini, direttore di Amat, Associazione Marchigiana Attività Teatrali, partirà dalla Bibbia, passerà per Achille Campanile e Kafka, per arrivare fino a Elio e le Storie tese, per delineare un “viaggio semi serio” nelle esperienze in cui l'arte dimostra di voler scegliere la brevità come mezzo più efficace di comunicazione.

Maria Sassi, cantante lirica, presenterà invece un percorso audiovisivo dal titolo “Cielo e mare”: attraverso proiezioni video, parole chiave, citazioni, letture si cercherà di fare emergere l'aspetto musicale della poesia ermeneutica; Sassi citerà anche l'esempio del compositore moderno Damiano Davide, che ha musicato la poesia di Ungaretti riuscendo a ricreare l'intensità emotiva della poesia anche in musica.

Al termine dell'incontro, a ingresso gratuito, sarà offerto a tutti i partecipanti un vin d'honneur.

Gli incontri sono patrocinati dal Consiglio regionale delle Marche, dal Comune di Urbino, dall'Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”.


   

da Associazione Fedora Urbino
Associazione di volontariato per la cultura





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2017 alle 00:00 sul giornale del 22 novembre 2017 - 305 letture

In questo articolo si parla di arte, cultura, urbino, associazione di volontariato, associazione fedora, m\'illumino d\'immenso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aO03