Omicidio Ismaele Lulli, ergastolo per Igli Meta e Marjo Mema

1' di lettura 31/05/2018 - Condanna all'ergastolo per Igli Meta e Marjo Mema, è questa la sentenza della Corte d'assise d'appello di Ancona nei confronti dei due giovani di origine albanese accusati di aver ucciso, il 19 luglio del 2015, il diciassettenne di Sant'Angelo in Vado Ismaele Lulli.

Esclusa la premeditazione, ma al tempo stesso è stata riconosciuta l'aggravante della crudeltà e delle sevizie, l'accusa è quella di concorso in omicidio volontario.

Un anno fa, in primo grado, il Tribunale di Pesaro aveva condannato Igli Meta all'ergastolo, mentre per Marjo Mema la condanna fu a 28 anni e 4 mesi di reclusione.

Entro novanta giorni la Corte di Ancona depositerà le motivazioni della sentenza, quasi certo il ricorso in Cassazione da parte delle difese dei due giovani.






Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2018 alle 13:50 sul giornale del 31 maggio 2018 - 2088 letture

In questo articolo si parla di cronaca, sant'angelo in vado, tribunale di ancona, articolo, antonio mancino, ismaele lulli, igli meta, marjo mema, omicidio ismaele lulli, delitto lulli, corte d'assise d'appello di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aU9G





logoEV
logoEV