Cagli, il 23 e 24 giugno sul monte Catria si ricorda la battaglia di Paravento

battaglia di paravento cagli 21/06/2018 - Il 19 e 20 giugno 1944, il monte Catria fu al centro di un episodio tra i più significativi della guerra di Liberazione della provincia di Pesaro e Urbino e delle Marche, poi ribattezzato “La battaglia di Paravento”.

Protagonista fu il distaccamento “Pisacane” del I° battaglione della “Brigata Garibaldi”, condotto dal partigiano Claudio Cecchi (1922 - 2013) come commissario politico. Di quella battaglia, di cui si parlò poco nei resoconti ufficiali, restano gli scritti di Cecchi ed interessanti retroscena da lui stesso narrati in un’intervista concessa al regista Gianfranco Boiani qualche anno prima della morte, contenuta nel bel film documentario “Con la sua cartella di cuoio. Claudio Cecchi, un intellettuale nella guerra di Liberazione”.

TRAMANDARE LA MEMORIA STORICA
Per tramandare la memoria storica di quell’evento, l’associazione culturale, storico, ambientale “La battaglia di Paravento” organizza ogni anno a Paravento di Cagli, iniziative storico - culturali ed una festa che vede ampia partecipazione. In questi anni è stata deposta una targa a ricordo del partigiano Mario Sabbatini (che perse la vita in quella battaglia) e due anni fa è stato posto all’ingresso del paese un monumento che ricorda quelle giornate, creato dall’artista pergolese Artemio Locatelli.

LE INIZIATIVE DEL 23 e 24 GIUGNO
Quest’anno la commemorazione, giunta all’VIII edizione, si svolgerà sabato 23 e domenica 24 giugno, con i patrocini del Consiglio regionale delle Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, dei Comuni di Cagli, Frontone, Serra Sant’Abbondio e Cantiano, Anpi Pesaro e Urbino, Unione Montana Catria e Nerone e Commissione pari opportunità della Regione Marche.

SABATO 23 giugno, alle ore 22, nel Giardino di Don Michele (in caso di maltempo ex scuola) verrà proiettato film documentario “Con la sua cartella di cuoio. Claudio Cecchi, un intellettuale nella guerra di Liberazione” del regista Gianfranco Boiani, con ricerca storica di Giorgio Bianconi (progetto “Biografie della Memoria”). Interverranno la presidente dell’associazione “La battaglia di Paravento” Liviana Marchionni, il presidente della Fondazione XXV aprile Carlo Niro, il regista e presidente del circolo culturale Eidos Gianfranco Boiani e lo storico della Resistenza Giorgio Bianconi. L’appuntamento vede, oltre ai patrocini di Provincia e Anpi Pesaro e Urbino, anche quelli di Arci e Fondazione XXV Aprile.

DOMENICA 24 giugno, alle ore 11, saluto delle autorità seguito da “Canti e Parole” a cura di Lucia Ferrati, Tiziana Gasparini e Adrio Fiorucci, in collaborazione con le associazioni “Olinda”, “Donne allo specchio”, “La Pioletta”. Seguirà un pranzo organizzato dalla popolazione di Paravento (costo 15 euro), per concludere alle ore 15 con “Canti Resistenti”, eseguiti dal gruppo musicale “Gatonegro & Radio Kingston” e dall’associazione “Non Canto per Cantare”.

Info: 392.0410823 - 348.3869901





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-06-2018 alle 00:00 sul giornale del 21 giugno 2018 - 265 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, cagli, pesaro, provincia di pesaro e urbino, resistenza, pesaro e urbino, paravento di cagli, battaglia di paravento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVOJ