"Metal is cool!", la mostra promossa da Accademia di Belle Arti di Łódź, Kaus Urbino e Confraternita di San Giovanni

"Metal is cool!", la mostra promossa da Accademia di Belle Arti di Łódź, Kaus Urbino e Confraternita di San Giovanni 3' di lettura 24/09/2018 - Si inaugurerà martedì 25 settembre alle ore 16,00 a Urbino presso la sala Salimbeni dell’Oratorio San Giovanni la mostra “Flash Drawing Tour 2018” promossa dall’Accademia di Belle Arti di Łódź, il Kaus di Urbino e la Confraternita di San Giovanni.

Helena Anderwald, Michalina Chełmińska, Szymon Frankiewicz, Maria Kaczorowska, Paweł Sobczak, Michalina Sumińska, Maciej Wroński sono i nomi dei sette allievi che guidati dalla docente Alicja Habisiak Matczak sono venuti a Urbino per il progetto Flash Drawing Tour 2018 organizzato dal Corso di Tecniche Calcografiche dell’Accademia di Belle Arti „Władysław Strzemiński” di Łódż e dal Kaus di Urbino. Essi sono gli ultimi di una fila ininterrotta di generazioni di studenti dell’Accademia polacca che ogni anno sono ospitati nella nostra città.

Quest’anno l’iniziativa è inserita nel progetto “Metal is cool” promosso dalla stessa Accademia Polacca e co-finanziato dalla Città di Łódż e che comprende anche la realizzazione di mostre d’incisione nella città di Łódż.

Le loro interpretazioni grafiche, le osservazioni del paesaggio, dell’architettura e della gente diventano una chiave di lettura della città utile, sia a noi che la abitiamo, sia ai turisti che affollano la mostra finale del symposium allestita nello splendido scenario quattrocentesco della sala Salimbeni dell’Oratorio S. Giovanni splendidamente affrescato dai Fratelli Salimbeni.

I giovani artisti nei primi due giorni iniziano a disegnare timidamente poi, attraverso un dialogo quotidiano con la docente e con Giuliano Santini, cominciano a mettersi in discussione e a creare sempre efficaci ripartenze, che permettono loro di scoprire soluzioni tecnico espressive più idonee alla loro personalità. Tutto questo grazie a un duro esercizio giornaliero che permette loro di produrre, in tempi brevi, decine e decine di disegni.

Importante per la loro crescita è anche gestire la convivenza tra persone che poco si conoscono (utile modalità questa, per stare meglio al mondo!) e organizzare il lavoro fatto insieme per selezionare, impaginare i disegni, allestire la mostra, preparare i posters dell’esposizione e le copertine dei loro futuri libri infine portare la loro testimonianza, durante l’inaugurazione, rendendo conto ai visitatori del loro operare.

È​​ nata in questo ambito l’idea di iniziare una collana editoriale artistica che, di anno in anno, raccoglie le opere di generazioni di studenti e di docenti in raffinate e prestigiose edizioni d’arte.

Per questo nel ritorno a casa, durante l’anno accademico, agli allievi aspetta il lavoro di traduzione e riinvenzione dei disegni urbinati che si trasformeranno in incisioni.

Da qui inizia un vero peregrinare di opere tra Urbino e Łódż. Le opere grafiche vengono incise e stampate in Polonia, poi vengono spedite a Urbino dove sono rilegate per poi ritornare definitivamente a Łódż non prima di essere esposte al pubblico dell’Oratorio S.Giovanni.

Questa idea di collana è un segno di quella collana di persone (docenti e allievi sempre guidati e accompagnati da Alicja Habisiak-Matczak) che dal 2003 vengono ininterrottamente nella nostra città così, che per noi, tutte loro sono come perle preziose colorate di una unica originale collana.

Docenti
Alicja Habisiak-Matczak, Giuliano Santini
Studenti
Helena Anderwald, Michalina Chełmińska, Szymon Frankiewicz, Maria Kaczorowska,Paweł Sobczak, Michalina Sumińska, Maciej Wroński
Mostra a cura di
Francesco Righi, Giuliano Santini
Allestimento di
Fernando Rusciadelli






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2018 alle 00:00 sul giornale del 24 settembre 2018 - 361 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, urbino, mostra, comune di urbino, incisioni, kaus, oratorio san giovanni battista, confraternita san giovanni battista, kaus urbino, accademia di belle arti di lodz

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYFC





logoEV