Cucina stellata e cultura a sostegno della solidarietà

Cucina stellata e cultura a sostegno della solidarietà 2' di lettura 01/03/2019 - Si terrà il 7 Marzo, alle ore 19, presso l’elegante location “Vallantica Resort & Spa” di San Gemini (TR) una cena di beneficenza per sostenere il progetto “Movis Movimento e Salute oltre la cura”.

Il progetto è gestito in partnership fra il Dipartimento di Epidemiologia della Fondazione IRCCS dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e il Dipartimento di Scienze Biomolecolari dell’Università di Urbino Carlo Bo. Ad introdurre le finalità del progetto sarà l’oncologa Rita Emili. Durante la cena interverranno Elena Barbieri e Valentina Natalucci, del Dipartimento di Scienze Biomolecolari dell’Università di Urbino e Anna Villarini, docente del Dipartimento di Epidemiologia della Fondazione IRCCS dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

L’iniziativa gastronomica nella struttura di San Gemini mira a promuovere e favorire la ricerca ed il benessere nell’ambito oncologico. Il ricavato della cena sarà interamente devoluto dall’Associazione Golden Brain per contribuire ad una Borsa di Ricerca per una giovane ricercatrice che avvierà un percorso di educazione all’attività fisica e nutrizionale per pazienti oncologici presso l’Università degli Studi di Urbino.

Buono, bio e stellato, gli ingredienti dell’evento: il menù della serata sarà a base di pesce e tutti gli alimenti saranno certificati bio. Tra gli chef presenti, anche gli stellati Gianfranco Pascucci e Tiziano Rossetti.

Durante l’iniziativa solidale ci sarà spazio anche per le giovani promesse del mondo della cucina. Al “Vallantica Resort & Spa” daranno il loro contributo gli studenti dell’Istituto Alberghiero Casagrande di Terni Giovanni Altore, guidati dai docenti Viviana Altamura e Filomena Clemente e una studentessa dell’Istituto Alberghiero “G. De Carolis” di Spoleto. La cena sarà accompagnata da musica e lettura di brani di prosa e poesia.

E l’8 marzo il progetto “Movis: movimento e salute oltre la cura” prevede una giornata dedicata ai benfici dei correti stili di vita, con passeggiate, raccolta di erbe spontanee e l’affascinante “Safari neurosensoriale” alla scoperta dei cinque sensi
.

L’associazione Golden Brain ringrazia tutte le aziende e le personalità che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento di beneficenza, tra cui: Acqua Plose, Netaddiction, Le Spinose - Bio agricoltura, Naturalmente Bonci e lo Chef Gianfranco Pascucci di Al Porticciolo.

La quota partecipativa è di 65 euro. Per effettuare la prenotazione basta effettuare un bonifico bancario intestato a Golden Brain / Iban: IT54C062207303000000000105 indicando nella causale nome, cognome, recapito telefonico e il numero di persone per cui si intende prenotare.

Per attivare la prenotazione occorre poi inviare la ricevuta del bonifico a goldenbrain019@gmail.com.


   

da Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"
www.uniurb.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2019 alle 07:00 sul giornale del 01 marzo 2019 - 512 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, università di urbino, beneficenza, cena di beneficenza, progetto movis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/a4Nc





logoEV
logoEV