Comincia #LiberiTutti 2019, la resistenza come filo rosso per leggere il presente, domani Ilaria Cucchi a Fermignano

liberitutti anpi valmetauro 3' di lettura 21/03/2019 - #LiberiTutti, giunto ormai alla quarta edizione, non è solo il programma delle iniziative dell'ANPI Valmetauro per il 2019, ma negli anni è diventato una vera e propria rassegna con cui l'Associazione Nazionale dei Partigiani vuole costruire una cultura del confronto.

Il fine è la creazione di una scuola sociale sui temi che interessano il nostro Paese, ascoltando direttamente i testimoni di queste nuove resistenze, senza filtri. In questo modo va letta la tavola rotonda di venerdì 22 marzo al Salone Comunale di Fermignano. Un confronto di alto livello sui Diritti e sui danni che il cosiddetto populismo giustizialista ha recato alla cultura sociale e solidale del paese.

Senza dubbio, si tratta di un progetto ambizioso per i piccoli centri di periferia sui quali insiste l'ANPI Valmetauro, ma che dimostra ancora una volta che le dimensioni non contano se c’è la volontà di agire. Un esempio su tutti è quello di Greta Thumberg e del suo movimento ambientalista. Oppure, se si fa un salto indietro nella storia, il messaggio gramsciano che possiede ancora la sua forza: “Agitatevi, organizzatevi e studiate, perché abbiamo bisogno di tutto il vostro entusiasmo, di tutta la vostra forza e di tutta la vostra intelligenza”.

Si parte con Ilaria Cucchi: un’eroina moderna che da sola, contro l'indifferenza di parte delle istituzioni e la connivenza di apparati deviati e criminali, ha combattuto e sta combattendo una battaglia di verità e di giustizia. Anche alla luce degli ultimi avvenimenti processuali, oggi più che mai si tratta di una battaglia che riguarda ogni cittadino italiano. Per questo siamo emozionati ed orgogliosi di ospitare Ilaria insieme a Fabio Anselmo, Elia De Caro, Difensore Civico di Antigone e Dafne Ballerini di Antigone Marche.

Il dibattito di venerdì sera, è solo il primo di una serie di iniziative legate da un filo rosso: la resistenza. Quella di una singola persona (Ilaria) e quella di una sola comunità: il Comune di Riace che sul tema dell'accoglienza ha fatto storia, resistendo alle speculazioni e agli infangamenti. Infine, la resistenza di un solo territorio, quello colpito dal terremoto del centro Italia. In quell’occasione, si discuterà di gestione dell’emergenza e soprattutto di ricostruzione culturale e sociale.

Insomma, le nuove resistenze hanno una rilevanza sociale. Per questo motivo, è fondamentale per l'ANPI essere presente e provare a tracciare un filo conduttore, con l’obiettivo di ricondurre a una piena analisi dello società contemporanea. In questo, l'ANPI non è più solo contenitore di memoria storica, ma diventa soggetto sociale attivo e concreto. Come lo è stato nei dibattiti sui temi di modifica costituzionale.

Dopo l’individuo, la comunità e il territorio, il 25 Aprile commemoreremo la Resistenza di un intero popolo, il nostro. Popolo che, è necessario ricordare, settant'anni fa condannò a sedere dalla parte del torto della storia. la violenza, l'intolleranza e la prepotenza del fascismo.

La rassegna del 2019 è dedicata alla memoria di Lorenzo Orsetti:combattente internazionalista delle milizie curde nella guerra contro l’ISIS, caduto pochi giorni fa durante un combattimento. Come ANPI Valmetauro sentiamo molto la causa internazionalista di solidarietà e fratellanza tra i popoli e per questo motivo, ogni anno, ricordiamo il Battaglione Stalingrado al parco di Parchiule a Borgo Pace. Unico battaglione composto e comandato da partigiani stranieri, che combattè nelle fila della V° Brigata Garibaldi di Pesaro. Combattere Daesh in Siria è in realtà molto simile a combattere il fascismo sull'Appennino. Significa lottare a costo del sacrificio personale, per condannare quell'estremismo intollerante e crudele, ovunque si annidi, dall'Alpe della Luna al deserto siriano.

Tekoser, şehid namirin: i martiri non muoiono mai. Per questo, noi dell'ANPI ci impegnamo ogni anno.

Alessandro Betonica
Presidente ANPI Valmetauro






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2019 alle 20:10 sul giornale del 21 marzo 2019 - 278 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermignano, anpi, ilaria cucchi, anpi valmetauro, #liberitutti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5Cc





logoEV