ERDIS Marche, buone pratiche per l'ambiente in tutte le sue strutture ricettive e di ristorazione

2' di lettura 02/04/2019 - L’ERDIS Marche, l'ente che gestisce i servizi per il Diritto allo studio destinati agli studenti delle Università marchigiane, nella prospettiva di uno sviluppo sostenibile e nella consapevolezza di svolgere anche un ruolo educativo nei confronti delle nuove generazioni, ha esteso le “buone pratiche” di rispetto dell’ambiente a tutte le sue strutture ricettive e di ristorazione.

In particolare: tutte le vettovaglie (piatti, bicchieri, posate) in uso nei Servizi di Ristorazioni gestiti dall’ERDIS delle Marche (per circa un milione di pasti all’anno), sono di materiale compostabile e riciclabile, così come già avveniva in alcune sedi degli ex ERSU; anche i panini e altri alimenti preconfezionati, sono avvolti da pellicole biodegradabili e compostabili.

Per quanto è possibile e in base alle disponibilità dei mercati, sempre nei Servizi di Ristorazione, vengono utilizzate materie prime di provenienza locale (la cosiddetta "filiera corta"), come la carne con marchio IGP e QM (ossia Qualità Marche), con carne di bovini alimentati in modo naturale e senza utilizzazione di OGM; inoltre vengono utilizzati prodotti biologici, come per la pasta, frutta e verdura; è stata estesa la raccolta differenziata dei rifiuti a tutte le residenze universitarie, con la raccolta di plastica, vetro, carta e umido negli appositi contenitori; così come la pulizia delle camere viene svolta utilizzando detersivi biodegradabili.

Gli studenti, soprattutto quelli ospiti delle residenze universitarie o che utilizzano i servizi di ristorazione, vengono sensibilizzati a queste “buone pratiche” tramite apposite campagne informative in cui viene richiesta la loro collaborazione per un ambiente più pulito e un futuro migliore.

“Erdis in questi anni ha fatto un ottimo lavoro sotto tanti punti di vista, grazie alle borse di studio e ai contributi dati agli studenti meritevoli - sottolinea il presidente Luca Ceriscioli - Ora fa un altro passo in avanti importante: ha deciso di eliminare la plastica da tutta l’attività di ristorazione e di mensa dando testimonianza di una sensibilità vera: una Regione che dimostra con i fatti e non solo con le parole la sua vicinanza a tutti quelli che vogliono un mondo con una qualità ambientale superiore”.

Il Presidente dell'ERDIS, Giovanni Di Cosimo, il Vice Presidente, Tonino Pencarelli e il Direttore Generale, Angelo Brincivalli, hanno ringraziato tutto il personale dell’ERDIS e tutti gli studenti per aver portato avanti questa battaglia di civiltà e di progresso nell’intera regione Marche”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2019 alle 17:15 sul giornale del 03 aprile 2019 - 408 letture

In questo articolo si parla di ambiente, urbino, macerata, ancona, camerino, ristorazione, erdis marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a54P





logoEV
logoEV