Toccacieli, Torrico (Istituto Cappellini): "Dal sindaco Gambini dichiarazioni squallide"

 Toccacieli Mirco per Lega Urbino 1' di lettura 16/05/2019 - Il sindaco Gambini ha rilasciato sul caso Toccacieli dichiarazioni squallide secondo una narrazione tanto bugiarda da apparire come una vera e propria alterazione della realtà per ingannare gli elettori e nascondere a se stesso verità scomode e inquietanti.

Non ci penso neanche a mandare via Toccacieli: non ci sono gli estremi, io non sono un giudice” - ipse dixit. Insomma “ non ci sono gli estremi” e quindi non sono sufficienti le immagini e le frasi scritte da Toccacieli, che hanno avuto un’eco nazionale, per cacciarlo dalla sua coalizione. Forse questo giovane culturalmente malvissuto avrebbe dovuto mettere in pratica i suoi deliri razzisti per essere cacciato? Sarebbero questi gli “estremi” a cui pensa il sindaco?

Per dirla tutta Gambini ha superato ogni limite di decenza democratica e del suo proclamato antifascismo non c’è traccia conseguente. Ormai non è più solo un caso politico, ma un problema morale e gli “estremi” per cacciarlo dal Comune li troveranno i cittadini il 26 maggio.


da Ermanno Torrico
Presidente Istituto "E. Cappellini”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2019 alle 07:00 sul giornale del 16 maggio 2019 - 583 letture

In questo articolo si parla di attualità, Maurizio gambini, istituto per la storia del movimento di liberazione, ermanno torrico, istituto e. cappellini, lega urbino, comunali urbino 2019, mirco toccacieli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7xJ





logoEV