Fano-Urbino, Legambiente: "Dal prossimo sindaco coerenza con le promesse elettorali"

ferrovia fano-urbino 2' di lettura 20/05/2019 - Legambiente Urbino apprezza le promesse di impegno dei cinque candidati a sindaco alle prossime elezioni amministrative della città per la ferrovia Urbino-Fano e l’adesione di quasi tutti ai punti proposti per il suo ripristino.

Il convegno organizzato a febbraio da Legambiente e l’elaborazione dei punti proposti hanno suscitato un sentito interesse e riproposto il tema della ferrovia nella campagna elettorale. Ora ci attendiamo che il prossimo sindaco faccia seguire atti concreti alle promesse. Rifiuti, quindi, ogni alienazione dei terreni della stazione ferroviaria di Urbino, - cosa avvenuta con l’amministrazione uscente e quella precedente -, curi la manutenzione dei binari dalle frane e dalla folta vegetazione, organizzi convegni e manifestazioni per tenere vivo il problema, affidi ad un assessorato l’impegno per coinvolgere le istituzioni e i comuni della vallata, vigili contro eventuali manomissioni del tracciato da parte di privati e dei Comuni interessati, ricorrendo anche alla magistratura, pretenda che ministri e parlamentari nazionali, assessori e consiglieri regionali, delle forze politiche presenti nelle coalizioni, facciano propri gli impegni per la ferrovia del candidato sindaco. Cioè faccia tutto ciò che non è stato fatto né dal sindaco uscente né da quelli precedenti. Solo così verrà dimostrato che la prassi amministrativa è coerente con le promesse della campagna elettorale.

Legambiente con a fianco l’Associazione Ferrovia Val Metauro vigilerà, come nel passato, perché le promesse in campagna elettorale non siano solo vuote parole, e verificherà che la sottoscrizione dei punti proposti trovi piena attuazione. Non si venga a dire domani che impedimenti gerarchici impediscano la realizzazione di quanto promesso, perché allora non si doveva promettere.

Quanto detto e sottoscritto in campagna elettorale non si traduca in vuota demagogia per carpire voti ai cittadini.

La Città sia quindi capofila del progetto di ripristino della linea ferroviaria per Urbino-Fermignano-Fano e solleciti per una sua rapida realizzazione,rimuovendo tutti gli ostacoli di ordine politico e procedurale che si frappongano indipendentemente dalla loro provenienza,nell'interesse di Urbino e di tutto il Territorio provinciale.


da Circolo Legambiente Le Cesane-Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2019 alle 17:35 sul giornale del 20 maggio 2019 - 396 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, legambiente, ferrovia fano-urbino, ferrovia val metauro, Circolo Legambiente "Le Cesane" di Urbino, elezioni 2019, comunali urbino 2019

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7Hy





logoEV