La Commissione Europea sceglie l'Università di Urbino per insegnare il Coding

2' di lettura 01/06/2019 - È l'Università di Urbino il partner accademico scelto dalla Commissione Europea e da European Schoolnet (la rete internazionale per l'innovazione didattica che coinvolge 35 ministeri della pubblica istruzione) per erogare un “nanoMOOC” che aiuti gli insegnanti ad introdurre il coding nelle scuole europee.

Non è stata una scelta casuale: l'Università di Urbino è un punto di riferimento per l'introduzione del coding a scuola fin dall'inizio delle campagne di alfabetizzazione che dal 2013 hanno cambiato il modo di percepire la tecnologia. Dal 2013 l'Ateneo urbinate ha aderito alle prime edizioni di Europe Code Week e di Computer Science Education Week, dal 2015 il Prof. Alessandro Bogliolo ha assunto il ruolo di coordinatore Europeo di CodeWeek e dal 2016 l'Ateneo eroga corsi online accredidati e gratuiti per insegnanti, tenuti proprio da Bogliolo. "Coding in Your Classroom Now!", il primo MOOC sul coding a scuola, detto CodeMOOC, ha dato vita a una comunità di più di 30.000 insegnanti che hanno coinvolto più di un milione di alunni. Fin dal primo anno di attivazione, l'osservatorio internazionale Class Central assegnò a CodeMOOC il titolo di miglior corso online dell'anno e la Commissione Europea accolse l'impegno dell'Ateneo di Urbino a favorirne il riuso in altri paesi europei come primo "pledge" della Digital Skills and Jobs Coalition. Da allora l'offerta di didattica aperta di UniUrb si è arricchita di nuovi corsi, tra i quali UMANO DIGITALE, in collaborazione con RAI Cultura, e il brevissimo CodeWeekMOOC, che nel 2018 è servito a tanti insegnanti italiani a partecipazione per la prima volta a Europe Code Week. E' proprio questo breve MOOC che, in virtù dell'impegno dell'Università di Urbino a favorire la diffusione e il riuso all'estero dei propri corsi, è stato preso a modello e internazionalizzato, in vista dell'edizione 2019 di Euroope Code Week.

Il nuovo corso, intitolato "EU Code Week - Icebreaker MOOC", inizia il 3 giugno in modalità aperta e gratuita
, secondo la tradizione dei MOOC.

"Partecipare a Europe Code Week è molto semplice - dice Alessandro Bogliolo - perchè si tratta di una campagna di alfabetizzazione inclusiva e accessibile. Ma abbiamo deciso di offrire agli insegnanti di tutta Europa un brevissimo corso accreditato, anzichè semplici tutorial, per investire nella loro formazione e fare di questa esperienza un'occasione di crescita personale che produce un impatto duraturo sulla scuola."

Il nanoMOOC serve a rompere il ghiaccio, a prendere consapevolezza delle potenzialità del coding e del pensiero computazionale. in classe. Le occasioni di approfondimento saranno poi offerte dai tanti corsi online dell'Università di Urbino e European Schoolnet e dalle risorse rese direttamente disponibili sul sito di Europe Code Week.


   

da Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"
www.uniurb.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-06-2019 alle 07:00 sul giornale del 01 giugno 2019 - 4459 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, università di urbino, codemooc, coding

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/a70x





logoEV
logoEV