Cagli, questione porcilaia, Alessandri: "Lunedì mattina in giunta ci attiveremo immediatamente"

Cagli, questione porcilaia, Alessandri: "Lunedì mattina in giunta ci attiveremo immediatamente" 1' di lettura 15/06/2019 - A Cagli il primo consiglio comunale di ieri è stato caratterizzato dalla presenza di alcuni cittadini molto preoccupati per l’ipotetica realizzazione di un allevamento intensivo di suini presso l’ex canile di Volpetella, situato nella ‘Piana di Maiano’ in direzione Acquaviva-Pergola.

La loro presenza non ha impedito il regolare svolgimento del consiglio che tra l’altro non ha trattato l’argomento poiché non inserito all’ordine del giorno. A ridosso della massima adunanza comunale abbiamo sentito il sindaco Alberto Alessandri che ha voluto spiegare la situazione e tranquillizzare la cittadinanza.

“Ieri pomeriggio (giovedì, ndr) ci è arrivato il progetto per attivare questo allevamento intensivo di circa 4.000 maiali. È una questione di dominio pubblico, ma come avevamo detto avremmo sempre avvisato tutti e coinvolto tutti. Lunedì mattina in Giunta ci attiveremo immediatamente per capire la situazione (se rispetta tutte le normative, i vincoli e i parametri esistenti) e cercare di contrastare la realizzazione di quest’opera.

Questa è una giunta estremamente competente, i nostri uffici comunali sono competenti e quindi abbiamo una grandissima fiducia sul lavoro che andremo a fare, tenendo sempre presente che noi siamo qui per tutelare e risaltare Cagli. Abbiamo parlato di turismo e sostenibilità, punti cardine ben fissi nella nostra mente. Chi ci ha votato e non, deve avere fiducia in noi”. Non ci resta che aspettare l’evolversi della situazione.








Questa è un'intervista pubblicata il 15-06-2019 alle 16:37 sul giornale del 15 giugno 2019 - 143 letture

In questo articolo si parla di attualità, cagli, intervista, porcilaia, Simone Giacomucci, alberto alessandri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8DU