SVIM, ruolo da protagonista per i comuni marchigiani nella lotta ai cambiamenti climatici a Bruxelles

SVIM, ruolo da protagonista per i comuni marchigiani nella lotta ai cambiamenti climatici a Bruxelles 3' di lettura 20/06/2019 - Sala gremita ieri (19 giugno 2019) alla Settimana Europea dell’Energia, il più grande evento nella capitale belga in questo settore, per la presentazione dei progetti EMPOWERING (www.empowering-project.eu) finanziato dal programma Horizon2020 e LIFE SEC ADAPT, coordinati da SVIM Sviluppo Marche.

Giusto il tempo di chiudere la conferenza di martedì “Cambiamenti Climatici. Strategie di contrasto e adattamento nelle Marche e nell’Istria” ad Ancona, e Sviluppo Marche riparte per Brussels, per aprirne un’altra. Protagonista ancora una volta “l’esempio Marchigiano” di attuazione del Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia.

Grazie al percorso triennale di assistenza tecnica di SVIM Sviluppo Marche, con i progetti EMPOWERING & LIFE SEC ADAPT, si è garantito che 32 Comuni Marchigiani potessero rinnovare il proprio PAES-Piano d’Azione per l’energia sostenibile e/o definissero nuovi PAESC-Piani d’Azione per l’energia sostenibile ed il clima, con azioni concrete per la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, incentivando il consumo di energia da fonti rinnovabili e l’efficientamento energetico.

“Non abbiamo scelta. Nell’Unione dell’energia, è necessario che ciascuno di noi compia dei progressi nella transizione energetica - dichiara l’Assessora Manuela Bora - la trasformazione, deve iniziare localmente”.

“Proprio, il movimento studentesco, ispirato a Greta Thunberg, grazie allo sciopero globale del 15 marzo - ha sottolineato Gianluca Carrabs Amministratore Unico di SVIM -, ha spinto migliaia di giovani a scioperare il venerdì, chiedendo ai propri governi azioni concrete contro il cambiamento climatico e rivendicando il diritto al futuro, insieme alla recente "onda verde" delle elezioni europee è stato un chiaro messaggio che i cittadini abbiano ambizioni elevate. Trasformare il Sistema energetico non riguarda quindi solo l’ambiente ma tutti i cittadini, che dovranno adottare percorsi sostenibili, migliorando così gli strumenti di politica partecipativa e di governance, in grado di affrontare le sfide energetiche al 2030, trasformandoli in strumenti efficaci per una visione partecipativa al 2050”.

Potrà l’efficienza energetica essere quindi il nuovo collante dell’Europa Unita?

Sì, ma è necessario che anche e soprattutto le autorità pubbliche locali diventino protagoniste nella definizione di piani e strategie multi-target e multi-settoriali, considerando la riduzione energetica e la lotta ai cambiamenti climatici a livello locale, parte di una politica complessiva di sviluppo integrato per un futuro sostenibile. Questo processo tecnico-politico però richiede competenze multidisciplinari degli enti locali e regionali, nella definizione di strategie e piani energetici integrati, che EMPOWERING dal 2016 ha contributo a rafforzare in più di 300 rappresentanti, in 6 Regioni Europee (Croazia, Grecia, Italia, Romania Spagna e Ungheria). Rafforzare le capacità dei decisori politici e funzionari comunali nella definizione di soluzioni innovative nella gestione della transizione energetica e l'applicazione di politiche comunitarie a livello locale, cosi come a coinvolgere gli stakeholder e la cittadinanza nella definizione e implementazione di soluzioni, rimane una strategica priorità. Questo quanto confermato anche dalle esperienze Europee di 4 progetti invitati a presentare le proprie esperienze, CoME EASY H2020 project, C-Track50 H2020 project, IMPLEMENT H2020 project, PentaHelix H2020 project, finanziati dal programma Horizon 2020 #H2020EE H2020EfficientEnergy, uno strumento finanziario a gestione diretta della EU, per la promozione di un uso più razionale, efficiente e intelligente dell’energia, mirato a raggiungere gli obiettivi strategici di Europa 2020, alla costruzione di una società e di un’economia basate sulla conoscenza e sull’innovazione.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-06-2019 alle 16:05 sul giornale del 20 giugno 2019 - 215 letture

In questo articolo si parla di clima, attualità, regione marche, svim, bruxelles, cambiamenti climatici, comuni marchigiani, sviluppo marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8OJ





logoEV