Consiglio Provinciale, approvato odg per chiedere lo scioglimento di organizzazioni e partiti di ispirazione fascista

Provincia di Pesaro e Urbino 1' di lettura 01/08/2019 - Il Consiglio provinciale ha approvato, dietro proposta del Comune di San Lorenzo in Campo che ha votato analogo documento, un ordine del giorno con cui si chiede al ministro dell’Interno Matteo Salvini “di adottare i provvedimenti di sua competenza al fine di garantire il rispetto della normativa vigente sullo scioglimento di organizzazioni e partiti di ispirazione fascista, che agiscono incitando all’odio e alla discriminazione razziale e che si sono contraddistinti per apologia del fascismo”.

Ciò in considerazione, come scritto nel documento, dei “numerosi fatti di stampo fascista e razzista che si verificano in Italia con sempre maggiore frequenza, di gravità inaudita e preoccupante per la tutela democratica e civile del nostro ordinamento repubblicano” e del fatto “che forze di estrema destra, che si dichiarano esplicitamente di ispirazione neofascista, fomentano l’odio razziale soprattutto nei luoghi dove le condizioni di disagio sociale si presentano con più evidenza”.

Al momento della votazione dell’ordine del giorno, che verrà inviato anche alla Regione Marche e a tutti i Comuni del territorio provinciale, i consiglieri Giacomo Toccaceli e Giovanni Dallasta sono usciti dall’aula. “Il divieto di riorganizzazione del partito fascista - ha motivato Giacomo Toccaceli - è già previsto dalla Costituzione e dalle leggi dello Stato. Avremmo condiviso un ordine del giorno contro tutte le forme di estremismo, sia di destra che di sinistra”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2019 alle 15:33 sul giornale del 01 agosto 2019 - 252 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, pesaro, provincia di pesaro e urbino, fascismo, pesaro e urbino, odg

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/a0if





logoEV
logoEV