Festa del Socio CISL 2019, a Urbino e tra gli urbinati, nel territorio e tra la gente, la CISL c'è

Festa del Socio CISL 2019, a Urbino e tra gli urbinati, nel territorio e tra la gente, la CISL c'è 2' di lettura 14/10/2019 - Condivisione, costruzione di un’identità collettiva e di una riflessione comune, essere presenza viva e attiva nel territorio, nel segno della solidarietà e dell’amicizia. Sono questi alcuni degli aspetti emersi dalla Festa del Socio Cisl 2019, che si è svolta domenica 13 ottobre a Urbino, e su cui la Cisl Urbino vuole continuare a lavorare con determinazione.

È stata infatti una giornata di festa e di grande partecipazione, divisa in due momenti alternatisi tra loro in maniera armonica e che complessivamente hanno portato entusiasmo tra i partecipanti, già iscritti alla Cisl oppure semplici curiosi interessati ad approfondire la conoscenza del sindacato.

Nella prima parre della giornata, il convegno "Il turismo come leva di sviluppo delle aree interne" che si è svolto presso l’ex Collegio Raffaello, ha dato modo ai partecipanti di ragionare insieme su alcune delle tematiche più delicate e fondamentali per lo sviluppo del territorio urbinate, marchigiano e non solo.

Turismo, sviluppo sostenibile, demografia, infrastrutture, sussidiarietà, rilancio delle zone interne del territorio marchigiano, sono stati alcuni dei tanti temi toccati durante il convegno, aperto dal Responsabile Ast di Urbino Leonardo Piccinno e concluso dal Segretario generale della Cisl Marche Sauro Rossi, a cui hanno preso parte il Professore di economia e gestione delle imprese dell’Università di Urbino e Prorettore della Attività di Terza Missione Fabio Musso, il direttore generale Confcommercio Pesaro Urbino e Marche Nord Amerigo Varotti, il vice-sindaco di Urbino Roberto Cioppi, il Presidente dell’Unione Montana Catria e Nerone e Sindaco di Cagli Alberto Alessandri, e il Presidente del Comitato dei Sindaci Ambito Territoriale e Sindaco di Carpegna Daniele Grossi.

La giornata è poi proseguito in Piazza delle Erbe, tra gli stand promossi, tra gli altri, da Cisl Fnp, Anteas, Cooperativa Francesca, e le esposizioni di artisti, ceramisti e vasai, tra la curiosità dei giovani, l’interesse delle famiglie e la gioia dei più piccoli, mentre sul palco si sono alternati artisti musicali locali, etnici e popolari. La musica infatti, componente essenziale della festa, ha animato l’evento fino alla sua chiusura.

Si sono infatti esibiti Francesco Mancinelli, giovane cantautore di 19 anni di Falconara Marittima, autore di un Ep intitolato "Confusione" con il gruppo Centerbe; gli Orlu Divisional Union Nigeria Band, giovani lavoratori immigrati dalla Nigeria, che con la loro musica etnica e popolare raccontano della loro terra; gli Amici del Mandolino di Fossombrone, giovani studenti affiancanti al gruppo dei mandolinisti storici e distintisi in vari concorsi e rassegne musicali in Italia; infine Duccio Marchi, cantautore e cantastorie urbinate, che grazie al supporto della sua band, gli Ukko Boys, e il sapiente uso del linguaggio dialettale, da anni racconta al meglio le realtà più essenziali della propria città e della propria terra.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2019 alle 16:46 sul giornale del 14 ottobre 2019 - 416 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, cisl, sindacato, festa del socio, ast cisl urbino, festa del socio 2019

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/bbD2





logoEV
logoEV