Profumo di tartufo e di record, a Sant’Angelo in Vado per il Motoraduno arriva Manuel Poggiali

3' di lettura 19/10/2019 - Venerdì sera erano 294 quelli registrati e oltre 600 quelli che hanno preso parte alla cena, tra cui Claudio, romano che non si perde un motoraduno dal 1980. Sabato, già all’ora di pranzo, erano un migliaio quelli iscritti e tanti altri che, pur non avendo formalizzato l’iscrizione, scorazzavano con i loro bolidi per il paese.

Il motoraduno di Sant’Angelo in Vado, evento che da 41 anni caratterizza la Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche, anche quest’anno conferma le attese tanto che tra gli organizzatori del Motoclub Tonino Benelli serpeggia un cauto ottimismo per la giornata domani dove si potrebbe superare il record delle 3.000 presenze.

Tra i motociclisti presenti, provenienti da ogni angolo d’Italia e anche da Belgio, Austria, Germania, Repubblica Ceca e Francia, domani ci sarà un ospite d’eccezione, il due volte campione del mondo Manuel Poggiali che intorno a mezzogiorno salirà sul palco eventi di Piazza Umberto I dove è previsto un simpatico siparetto con Lorenzo, 12enne amico del Motoclub che insieme a Francesco Belfiori, voce ufficiale della manifestazione, cercherà di scoprire aneddoti e curiosità del 36enne sammarinese che da qualche anno ha smesso l’attività agonistica motociclistica per cimentarsi con buoni risultati nel calcio a 5.

Insieme a lui ci sarà anche Massimo Roccoli, 34enne riminese sei volte campione italiano della classe supersport. La presenza di Poggiali e Roccoli sarà il giusto coronamento di un motoraduno quest’anno dedicato a Italo Collesi, indimenticato presidente del moto club che ha visto l’evento crescere di anno in anno tanto da diventare internazionale dal 1995 e che è stato protagonista di un video proiettato al “tendone” durante la cena di venerdì.

Ma, moto a parte, il programma di domani della 56^ Mostra Nazionale del Tartufo di Sant’Angelo in Vado prevede anche un appuntamento musicale da non perdere con la musica west-coast e il country rock degli anni 70/80 della West River Band, che si esibirà grazie alla partnership di Confcommercio Pesaro-Urbino alle 17.30 sul palco eventi di Piazza Umberto I.

Sul palco a partire dalle 17.30, si esibirà la West River Band formazione che ha fatto degli Eagles e della musica californiana che si produceva in California e a Nashville in quel periodo d’oro, il proprio repertorio.

In scaletta brani dei più significativi gruppi della scena country-rock americana. Non solo le “Aquile” dunque, ma anche Doobie Brothers, America, Lynard Skynard, Steppenwolf, Creedence Clearwater Revival.

E di solisti che hanno fatto della musica californiana una indimenticabile e piacevole colonna sonora dell’epoca come Dan Fogelberg.

Musica inconfondibile che ha accompagnato almeno tre generazioni e che ha scandito i viaggi di milioni di americani sulla Route 66 o sulle higways da una costa all’altra degli Stati Uniti.

Molti dei brani proposti dai West River appartengono alla band contry-rock per eccellenza: gli Eagles: da Hotel California a Tequila Sunrise; da Take it easy a Get over it; da I can tell you why a Life in the fast line tante altre. Ma ci saranno temi di colonne sonore come ad esempio In the city dal film The Warriors o Born to be wild degli Steppenwolf, motivo portante dell’epico film Easy Rider o quelli scatenati dei Doobie Brothers gruppo tra i preferiti dai “bikers” americani.

Nel concerto i West River proporranno anche qualche digressione di genere proponendo brani dei Supertramp (The logical song, Breakfast in America, Goodbye stranger) e dei Toto (Rosanna; Hold the line).

Il gruppo è formato da Erick Rossini (basso e voce solista); Daniele “Danny” Marcolini (chitarra e voce solista); Claudio Salvi (tastiere e cori); Valerio “Lelo” Gambini (chitarra elettrica e cori) e Maurizio Guerra (batteria).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2019 alle 19:29 sul giornale del 19 ottobre 2019 - 307 letture

In questo articolo si parla di attualità, tartufo, motoraduno, sant'angelo in vado, eventi, Mostra nazionale del tartufo bianco pregiato delle Marche, Motoraduno del Tartufo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbRG





logoEV