A Urbania il XX convegno internazionale I Teatri delle Diversità

A Urbania il XX convegno internazionale I Teatri delle Diversità 2' di lettura 21/10/2019 - Il titolo del XX incontro promosso dalla Rivista Europea Catarsi-Teatri delle Diversità “Emanciparsi dalla subalternità: teatro, sport e letteratura in carcere” richiama un concetto chiave del pensiero di Antonio Gramsci, al quale è dedicato il Premio Internazionale per il Teatro in Carcere, istituito nel 2016 a Urbania, che giunge alla sua quarta edizione.

Teatro, sport, letteratura sono le tre parole-chiave dalla performance inaugurale del Teatro Universitario Aenigma con la Compagnia Lo Spacco (Casa Circondariale di Pesaro), dedicata al Rugby e a La luna e i falò di Cesare Pavese.

In evidenza nel programma anche il film Fortezza con gli attori della Compagnia AdDentro (Casa di Reclusione di Civitavecchia) ispirato a Il deserto dei Tartari di Dino Buzzati e Prometeo Incatenato, spettacolo di Balamòs Teatro con gli allievi del Centro Teatrale Universitario di Ferrara, libero adattamento dell'omonima tragedia di Eschilo. La letteratura sarà inoltre valorizzata nella testimonianza di Jean Trounstine (Premio Gramsci 2018), regista, scrittrice e attivista per i diritti delle persone private della libertà personale, ideatrice con Robert P. Waxler a Boston, del programma “Changing Lives Through Literature”. Alla presenza di Tobias Biancone, Direttore Generale dell’International Theatre Institute (I.T.I.-Unesco), sarà presentato l’International Network Theatre in Prison, promosso da Catarsi, teatri delle diversità in partnership con l’I.T.I. Unesco (si veda anche l'antecedente della celebrazione della 57a Giornata Mondiale del Teatro il 26 marzo 2019 nella Casa Circondariale di Pesaro). Grazie al lavoro della nuova Rivista internazionale di Educazione e Formazione CERCARE, carcere anagramma di, verrà data continuità al Progetto University Scenes for Theatre in Prison, avviato a Urbania nel 2017. Sarà inoltre presentato ufficialmente il programma della Sesta edizione della Rassegna Nazionale di Teatro in Carcere Destini Incrociati promossa dal Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere in collaborazione con il Ministero della Giustizia e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in programma quest'anno a Saluzzo il 12-13-14 dicembre 2019.

INTERVENTI (IN PRESENZA O IN VIDEO) DI
Emiliano Aiello, Ludovica Andò, Tobias Biancone, Michelina Capato Sartone, Alberto Coni, Marco Consolini, Marie-Christine Debien, Mariano Dolci, Fabio Francione, Valentina Garavaglia, Luminiza Gheorghisor, Francesco Gigliotti, Annet Henneman, Paola Iacobone, Grazia Isoardi, Ronald Jenkins, Jodi Jinks, Fra Stefano Luca, Marie Christine Markovic, Gilbert Meyer, Vito Minoia, Valeria Ottolenghi, Juan Carlos Martin Quintana, Gianfranco Pedullà, Graziano Pellegrino, Rosella Persi, Giovanni Pierucci, Diego Pileggi, Jacqueline Roumeau Cresta, Juan Pablo Santi, Jean Trounstine, Yosuke Taki, Michalis Traitsis, Walter Valeri, Nazzareno Vasapollo, Enrichetta Vilella, Marie Wacker.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2019 alle 07:00 sul giornale del 21 ottobre 2019 - 214 letture

In questo articolo si parla di teatro, urbino, urbania, Teatro Aenigma, convegno internazionale, associazione teatro aenigma urbino, i teatri delle diversità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbR0





logoEV