Entra nel vivo il Natale di Mercatello sul Metauro, uno dei Borghi più Belli d’Italia

Entra nel vivo il Natale di Mercatello sul Metauro, uno de I Borghi più Belli d’Italia 2' di lettura 09/12/2019 - Un’accoglienza di primo ordine quella che Mercatello, riconosciuto come borgo più bello d’Italia, riserva al Natale ormai alle porte. A inaugurare la numerosa serie di eventi che accompagneranno i mercatellesi e chiunque vorrà essere presente, fino all’inizio del nuovo anno, sarà l’appuntamento dedicato alla cucina del territorio, Golettando.

Ospite d’onore della serata, che si svolgerà nei sotterranei del Palazzo Gasperini, lo chef Roberto Dormicchi, docente dell’Istituto alberghiero di Piobbico, nonché collaboratore dello chef senigalliese Mauro Uliassi e del ristorante Il Giardino di Massimo Biagiali. La vera protagonista dell’evento sarà tuttavia la goletta, alimento che ha ottenuto la certificazione DE.C.O., denominazione comunale di origine, garanzia di tipicità locale. La goletta, da alimento della tradizione, assumerà una veste moderna, non solo grazie alle varie preparazioni che la vedranno protagonista, ma anche per il modo in cui verrà proposta, in chiave finger food. I posti sono limitati e la prenotazione, obbligatoria, presso l’Ufficio IAT in Piazza Garibaldi; il costo della cena, che prevede un menù da 10 portate, è di 25 euro.

Alla componente ludica e goliardica si affianca quella più prettamente sacra della celebrazione del Natale, che vede nel presepe uno dei suoi simboli. A partire dal 7 Dicembre, passeggiando lungo le vie del centro storico, si potranno ammirare, allestiti in vetrinette e negozietti, presepi di varia natura, preparati con materiali e stili diversi l’uno dall’altro, da varie associazioni del territorio. La creatività è il fulcro attorno al quale ruotano tutti gli eventi del periodo natalizio mercatellese, accanto alla cucina e, in alcuni casi, in commistione con essa, trovano spazio l’arte, con l’apertura delle varie casette che ospiteranno prodotti e lavorazioni artigianali tipiche del territorio, la musica, con i due concerti, il primo in ordine cronologico, frutto della collaborazione artistica tra il Coro Polifonico Icense e il Coro dei bambini dell’oratorio, previsto per il 21 Dicembre nella Chiesa Collegiata e quello più tradizionale della storica banda cittadina il 27 Dicembre in Aula Magna. Ma che Natale sarebbe senza i bambini e il tanto atteso Babbo Natale? L’appuntamento con il vecchietto con la barba e il classico abito rosso, è per il 15 Dicembre nei locali dell’Oratorio San Giovanni Bosco, mentre sotto il maestoso albero natalizio al centro della piazza principale del paese sarà possibile ascoltare i canti di Natale, preparati dagli stessi bambini.

Sarà dunque il paese intero a vestirsi a festa e a offrire ai suoi cittadini e a chiunque voglia cogliere l’occasione per visitare uno dei borghi storici delle Marche in un’atmosfera suggestiva, la possibilità di deliziare gli occhi e il palato.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2019 alle 08:00 sul giornale del 09 dicembre 2019 - 214 letture

In questo articolo si parla di natale, mercatello sul metauro, mercatini di natale, natale 2019

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdOp





logoEV