Il PD di Urbino replica al Segretario Doglioni: "Non abbiamo alcun terrore della Lega"

Doglioni Lega pesaro e urbino 2' di lettura 09/12/2019 - Un Consigliere in meno in maggioranza è una buona notizia, Cangini ha mollato il sindaco Gambini con una motivazione assolutamente condivisibile: "non porta avanti le azioni promesse in campagna elettorale - è un non governo" quanto di più vero.

Il Segretario Provinciale della Lega Doglioni se la prende con il PD, (chissà perché) imputandogli la regia del misfatto, per timore della presenza della Lega in città. A Doglioni diciamo che noi non abbiamo nessun “terrore”, ma sicuramente contrastiamo il dualismo del suo partito, antieuropeista e sovranista nelle piazze e allineato durante le azioni di governo con i poteri forti, dato che gran parte delle leggi che hanno complicato la vita dell’Italia, derivano proprio da una loro convinta condivisione, come ad esempio il trattato di Dublino sull’immigrazione. Possiamo poi continuare con la modifica costituzionale sul pareggio di bilancio, iniziato dal governo Berlusconi finito con Monti e pienamente sostenuto dalla Lega e dall’On. Giorgetti al tempo, Presidente della commissione Bilancio.

Ora il suo Segretario nazionale sul MES ha lanciato la raccolta firme per bloccarne l’iter, seminando il terrore sugli effetti nefasti di una sua approvazione. Il MES è un paracadute, come tale ti permette di scendere dal cielo con una velocità ridotta, anche se una volta giunto a terra, un mal posizionamento ti può provocare la rottura di un arto, ma cosa succede se il paracadute non ce l’hai durante la fase di caduta? La velocità aumenta progressivamente e quando arrivi a terra non ti rompi una gamba, ma ti sfracelli, questo può essere l’effetto tra avere il MES e non averlo. Quindi qual è il problema della Lega, è forse quello di togliere il paracadute all’Italia? La sua è una pura azione di tornaconto politico sulle spalle dell’Italia, di coloro che per il bene di loro stessi lasciano il governo nel momento in cui devono fare una manovra fiscale obbligata, antipopolare, meglio urlare fuori che lavorare per il paese, spacciandosi così per falsi profeti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2019 alle 08:00 sul giornale del 09 dicembre 2019 - 591 letture

In questo articolo si parla di urbino, politica, partito democratico, partito democratico urbino, lodovico doglioni, doglioni, federico cangini, Lega pesaro e urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdOi





logoEV