Lega Cagli, più di cento adesioni per la raccolta firme contro il MES

Lega Cagli, più di cento adesioni per la raccolta firme contro il MES 1' di lettura 10/12/2019 - Ottima affluenza in tutto il territorio dell’entroterra pesarese per l’iniziativa di raccolta firme lanciata da Matteo Salvini contro il ‘Meccanismo Europeo di Stabilità (MES)’, più comunemente detto fondo salva-stati.

Il banchetto della Lega presente domenica in piazza Matteotti a Cagli ha registrato oltre 100 adesioni, motivo di grande soddisfazione per i rappresentanti locali del carroccio, i quali sottolineano l’importanza del dialogo costruttivo tra i cittadini, sempre più determinati ad esprimere la propria posizione sulle istanze politiche locali e non solo.

Gli organizzatori fanno sapere che, dopo il buon risultato ottenuto alle ultime elezioni amministrative, la Lega cagliese sarà presente prossimamente a Castelfidardo, per gli incontri informativi e formativi dell’Accademia di Politica del partito e invitano tutti i simpatizzanti alle manifestazioni in programma nelle piazze delle Marche. “La Lega Cagli coglie l’occasione per augurare a tutti un sereno Natale e un felice 2020, con la speranza che possa essere un anno di riscossa a cominciare dal cambio di guida in Regione” affermano i locali rappresentanti.








Questo è un articolo pubblicato il 10-12-2019 alle 11:52 sul giornale del 10 dicembre 2019 - 1 letture

In questo articolo si parla di politica, cagli, lega, articolo, Simone Giacomucci, lega cagli, mes, stop mes, meccanismo europeo di stabilità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdR6