Bonifica amianto in scuole e ospedali, parlamentari M5S: "Per le Marche stanziati 4 milioni"

amianto eternit 2' di lettura 16/01/2020 - Via l’amianto dall’Italia. Questa è la parola d’ordine del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, che con il decreto del 14 gennaio ha stanziato 385 milioni di euro per eliminare l’amianto dalle scuole e dagli ospedali. Alle Marche spettano 4 milioni di euro.

Lo prevede il “Piano di bonifica da amianto”, un ampio disegno di risanamento di tutto il territorio nazionale che consente alle regioni di portare avanti opere di messa in sicurezza di edifici pubblici, avvalendosi, se necessario del supporto tecnico dello stesso Ministero.

Ad annunciarlo i parlamentari marchigiani del Movimento 5 stelle.

“L'Italia nella lotta all'amianto è molto in ritardo - commentano gli onorevoli -, ma adesso è una buona occasione per recuperare il tempo perso. Non possiamo più permettere ai nostri figli di studiare in scuole a rischio. E gli ospedali devono essere luoghi di cura e non causa di malattie”.

"A livello nazionale - specificano - gli interventi da effettuare sono tantissimi: attualmente sono presenti più di 2.000 edifici scolastici e circa 250 ospedali con presenza di amianto. È un problema urgente che va risolto al più presto”.

Il piano prevede fondi alle Regioni per elaborare e finanziare i progetti di rimozione e smaltimento dell’amianto. A loro spetta la gestione, il controllo e il monitoraggio sulla realizzazione degli interventi. Interventi che dovranno essere realizzati entro il 31 dicembre 2025.
Il Ministero ha previsto però anche un supporto tecnico per la redazione dei progetti regionali. “Troppo spesso, purtroppo - fanno notare i parlamentari -, gli stanziamenti statali vanno persi, a causa della mancata progettazione da parte di regioni o enti locali. Stavolta non possiamo permetterci intoppi”.

A maggior ragione nella nostra regione. “Nelle Marche la concentrazione di amianto raggiunge livelli preoccupanti, è una delle regioni più a rischio. Abbiamo quindi la necessità di utilizzare diligentemente i fondi assegnati. Parliamo di 4 milioni, sono risorse importanti, che non possiamo sprecare. Anzi invitiamo ufficialmente la Regione ad accelerare la predisposizione dei progetti. Questi soldi vanno spesi”. Questo l’appello dei parlamentari marchigiani.

“Con questo provvedimento - concludono i parlamentari 5stelle - potremo finalmente rimuovere l’amianto dagli edifici pubblici, dando la giusta priorità al risanamento delle nostre scuole e dei nostri ospedali. Sulla salute dei cittadini non si può scherzare”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2020 alle 19:19 sul giornale del 17 gennaio 2020 - 246 letture

In questo articolo si parla di attualità, amianto, politica, scuole, ospedali, eternit, Movimento 5 Stelle, M5S, parlamentari m5s marche, m5s marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/be88