Fossombrone, Lega: "Dall'Amministrazione comunale scarsa attenzione alle sofferenze delle attività commerciali"

vendesi affittasi 2' di lettura 19/02/2020 - È di questi giorni purtroppo la notizia che un’altra attività storica del nostro Corso Garibaldi è messa in vendita. L’ultima di una lunga serie che purtroppo ha visto negli ultimi anni svuotare il centro storico di attività commerciali che un tempo facevano della piazza il nostro centro commerciale per eccellenza.

Con coraggio e dedizione, affrontando anche anni non facili per i piccoli commercianti, molte volte strozzati dalla grande distribuzione, questi nostri imprenditori tentano in tutti i modi di valorizzare ogni giorno, non solo la propria attività ma tutto il centro storico di Fossombrone, questo attraverso la promozione di manifestazioni ed il finanziamento ogni singolo evento che può far vivere la bella Fossombrone.

Ma come se non bastassero la spietata concorrenza dei nuovi centri commerciali e l’enorme pressione fiscale, in questi ultimi anni sono arrivati anche gli ostacoli e le nuove difficoltà create dalla nostra amministrazione comunale, che hanno impossibilitato molti dei nostri commercianti, a svolgere al meglio la loro attività.

Il Corso chiuso, l’ausiliare del traffico gestito da una società esterna quindi più attenta agli incassi, le infinite multe, l’installazione della sbarra alla fine di corso Garibaldi, l’abbandono e la scarsa manutenzione del Corso, il costo del suolo pubblico alle stelle, lo scarso impegno nel valorizzare veramente e seriamente una splendida città come Fossombrone, sono a nostro avviso una sconfitta non solo per chi ci amministra ma sopratutto e purtroppo per tutta la nostra città.

Solo negli ultimi tempi, sembrerebbe che il sindaco assieme alla giunta si siano effettivamente accorti della grande sofferenza delle nostre attività commerciali ed abbiano deciso di organizzare un incontro con i negoziati del centro storico, iniziativa che troverebbe anche il nostro sostegno, se non fosse per il fatto che tale evento si è svolto rigorosamente a porte chiuse, impedendo così anche ai liberi cittadini di dire la loro in merito alle varie problematiche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2020 alle 22:11 sul giornale del 19 febbraio 2020 - 253 letture

In questo articolo si parla di politica, fossombrone, lega, attività commerciali, lega salvini premier, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgu8





logoEV