Lega Marche: "Solidarietà agli operatori sanitari e condivisione delle loro denunce"

2' di lettura 29/03/2020 - "Esprimiamo incondizionata e totale solidarietà all’Anaao Assomed, l'associazione dei medici e dirigenti sanitari italiani che rappresenta coloro che oggi sono la nostra generosa e competente linea di prima difesa contro l’avanzata di Covid19. Non può cadere nel silenzio la denuncia delle condizioni drammatiche in cui sono ancora costretti ad operare."

L’urgenza di fare tamponi agli operatori sanitari e di risolvere una volta per tutte la mancanza di sufficienti presidi di protezione individuali impongono risposte immediate. L’Anaao inoltre conferma quanto la Lega segnala da sempre: si doveva mantenere almeno una struttura per Area Vasta nella quale accogliere i malati ordinari da sottoporre al tampone prima di disporne il ricovero in modo da non contagiare medici e pazienti come sta succedendo”.

Lo dichiarano il senatore Paolo Arrigoni ed i consiglieri regionali Sandro Zaffiri, Marzia Malaigia, Mirco Carloni e Luigi Zura Puntaroni esprimendo la condivisione, da parte della Lega Marche, delle legittime preoccupazioni degli operatori sanitari che invitano la regione ad una programmazione strategica ancora carente.

Gli operatori sanitari sono la voce dell’esperienza che evidenzia la gestione errata degli asintomatici lasciati in isolamento domiciliare con la certezza di contagiare come minimo i propri familiari - aggiunge Arrigoni - Richiamano anche l’attenzione sulle troppe incertezze nella disponibilità di personale e sul mancato ricorso a strutture ospedaliere esistenti per il reparto di terapia intensiva da 100 posti previsto alla Fiera di Civitanova”.

Arrigoni invita inoltre la Regione, pur nella concitazione dell’emergenza, a non derogare dal ruolo istituzionale stigmatizzando nei suoi funzionari la polemica irridente nei confronti della categoria degli operatori sanitari così provata fisicamente ed emotivamente.

La Lega si augura che interventi sui media come quello del direttore dell’Area Vasta 3 siano solo uno spiacevolissimo incidente di percorso - concludono Arrigoni e i consiglieri regionali della Lega - Maccioni farebbe meglio a pensare a come tutelare il personale, piuttosto che prendersela con chi è in prima linea tutti i giorni”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2020 alle 21:47 sul giornale del 29 marzo 2020 - 209 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, lega nord marche, lega nord, lega marche, comunicato stampa, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biEK





logoEV