Urbino sicura? Movimento 5 Stelle: "Niente slogan, ma fatti: 3 proposte concrete"

municipio di urbino 2' di lettura 09/05/2020 - Non ci bastano slogan da agenzia pubblicitaria come quello coniato in questi giorni dagli attori politici locali: "Urbino sicura", se non vuole essere pura propaganda, significa una implementazione dei livelli di sicurezza antiCovid, una rigorosa e attenta applicazione delle misure richieste e che ciascun esercente dovrà realizzare in autonomia avendone tra l'altro la totale responsabilità.

Oppure sarà il Sindaco, la Giunta o il singolo Consigliere a fare da garante? Ancora gli scienziati discutono su come si diffonde realmente questo virus, e quà ci prendiamo la responsabilità, verso terzi, che ad Urbino garantiremo la non trasmettibilità, la sicurezza che ad Urbino non ci si contagia?

Se l'Amministrazione Comunale vuole aiutare concretamente, al netto degli slogan, tutti gli esercizi commerciali ricadenti sul nostro territorio che hanno subito un danno economico a causa del Covid-Sars-2 può, e deve agire attraverso dei contributi concessi, ad esempio, utilizzando l'avanzo di amministrazione e che possano, almeno in parte, andare a coprire i costi di Tosap e Tari tributi che, ricordiamo a tutti, non possono essere cancellati o sospesi, a meno che non interviene direttamente lo Stato centrale con provvedimenti ad hoc. Chi propone soluzioni semplicistiche come l'annullamento, anche per un periodo circoscritto, senza una copertura a quella mancata entrata, significa che non conosce la normativa o, peggio, fa sciacallaggio. Di facile attuazione, al fine di garantire un maggior distanziamento sociale, l'aumento di suolo pubblico a disposizione degli esercenti, senza ulteriore aggravio economico, estendendo la pedonalizzazione del centro, insomma esattamente l'opposto della scelta fatta dall'Amministrazione comunale in accordo con alcuni partiti di opposizione. Un'altra azione che proponiamo di mettere in campo è quella che il Comune si impegni a mettere a disposizione le risorse tecniche di cui dispone per aiutare ad applicare correttamente tutte le misure di sicurezza che ci porteranno ad uscire da questo incubo il prima possibile, cosicché si potrà ritornare ad ospitare studenti e turisti, magari con un occhio diverso: perché fra i tanti avvertimenti dati da questo evento, quello di una Urbino priva di studenti e turisti è ciò che ci deve far riflettere maggiormente.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2020 alle 18:17 sul giornale del 09 maggio 2020 - 229 letture

In questo articolo si parla di urbino, politica, Movimento 5 Stelle, M5S, movimento 5 stelle urbino, municipio di urbino, comunicato stampa, coronavirus, covid 19

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/blmM





logoEV