Fano-Grosseto, Minardi: "Ridurre i disagi dovuti ai lavori fra Fossombrone e il Furlo"

2' di lettura 06/06/2020 - Il Vice Presidente del Consiglio regionale delle Marche, Renato Claudio Minardi, interroga la giunta regionale con l'obiettivo di intervenire con Anas per sospendere da giugno a settembre i lavori lungo la E 78, nel tratto Fossombrone est-galleria del Furlo, o almeno ripristinare l'utilizzo delle normali corsie di marcia nei fine settimana ed anche sul Ponte Metauro lungo la Statale 16, per non creare disagi al traffico ordinario e turistico.

“I lavori sulla Fano-Grosseto e sul Ponte Metauro (Strada Statale 16), di competenza Anas, sono importanti per il miglioramento della viabilità locale e per il collegamento tra le due coste” - dichiara il vice Presidente Minardi che ha depositato questa mattina una interrogazione nella quale sostiene come “il cantiere lavori rappresenta per i turisti un disincentivo a raggiungere le località costiere, specialmente nel tratto da Fano a Marotta, preferendo altre zone del centro-sud delle Marche che risultano essere più accessibili in quanto servite dalla Quadrilatero, dove trascorrere i periodi di ferie”.

In questo momento sono aperti diversi cantieri sul tratto che da Fossombrone est arriva alla galleria del Furlo. Per consentire lo svolgersi dei lavori, è possibile transitare solo su un'unica carreggiata.

“I lavori stanno causando notevoli rallentamenti - spiega Minardi - sia per chi ogni giorno si sposta dalle aree interne verso la costa per motivi di lavoro e, in particolare modo, nel fine settimana quando cresce il traffico verso le città balneari. I nostri operatori turistici sono preoccupati per i problemi incontrati nel far ripartire le attività dopo il lockdown da Coronavirus. A queste difficoltà, non può aggiungersi anche una viabilità penalizzante che può di fatto allontanare i vacanzieri abituali, sia locali che delle regioni vicine, come Umbria e Toscana, dal frequentare le nostre strutture. Serve con urgenza trovare una soluzione alternativa che possa allo stesso tempo garantire i lavori sulle infrastrutture ma che rispetti le istanze degli operatori, per non compromettere gli sforzi sostenuti per la ripartenza delle attività proprio adesso che la stagione estiva è all'inizio”.

Stesso problema per il Ponte Metauro, alle porte di Fano, dove si viaggia ad un solo senso di marcia causando code lunghissime lungo la Statale Adriatica SS16. In seguito agli interventi degli operatori turistici e dell'amministrazione comunale di Fano, Anas ha velocizzato l'apertura del nuovo ponte che collega le due sponde del Metauro "ma è una risposta parziale".

“I lavori - conclude Minardi - sono sicuramente necessari ed obbligatori, ma andrebbero programmati tenendo conto delle ricadute sul tessuto economico locale, poiché è di tutta evidenza che questa situazione sta danneggiando le concessioni di spiaggia e le strutture ricettive che in questo momento vanno, invece, sostenuti”.


da Renato Claudio Minardi
Vice Presidente del Consiglio Regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2020 alle 16:19 sul giornale del 06 giugno 2020 - 190 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, fossombrone, furlo, renato claudio minardi, galleria del furlo, fano grosseto, e 78, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bnpd





logoEV