Bonusvacanze.app, parlano gli albergatori

2' di lettura 24/06/2020 - Ormai tutti conoscono l'app del MIBACT per la riscossione del Bonus Vacanze: fino a 500 euro per chi possiede un Isee sotto i 40.000 euro e una identità digitale (SPID). Con pochi passaggi e l’applicazione IO del Ministero vi “regala” il bonus tramite codice QR. In realtà il buono vale fino a 400 euro, il restante va pagato all’agenzia o alla struttura per poi detrarlo il prossimo anno nella dichiarazione dei redditi.

Un'opportunità anche per tanti albergatori o addetti ai servizi di ospitalità che hanno subito i tremendi effetti del Lockdown. Quindi ben venga la possibilità di incentivare i cittadini a trascorrere un periodo di relax nel Paese più bello del mondo.

Una splendida iniziativa da parte del Governo” dice Francesco Ferraro Direttore del centro Vacanze Torre Marina di Marina di Massa: “una struttura che conta più di 500 posti letto grazie a questo decreto ha la speranza di lavorare di nuovo. Una misura che offre un doppio vantaggio per gli utenti e per le strutture ricettive. Ora è necessaria una comunicazione adeguata a far conoscere ai cittadini questa possibilità.”

Anche Gianluca Castaldini, operatore nel Villaggio Olimpico di Bardonecchia struttura imponente aderente al circuito Federalberghi esprime un giudizio di fiduciosa attesa: ”ancora gli effetti di questo bonus non sono evidenti. Certo chi oggi si occupa di turismo deve stare un poco in trincea. Tutti eravamo abituati ad avere una propria clientela, e per superare questo periodo ci si deve preparare a proposte diverse e flessibili. Il bonus comunque è una opportunità per chi non aveva in programma una vacanza per mancanza di risorse.”

Ma come ci si può orientare nella moltitudine di offerte? Ci vien in aiuto l'applicazione bonusvacanze.app che è il punto di incontro tra chi cerca un albergo e chi dall’altra parte accetta questa forma di pagamento. Si perché da parte della struttura non è obbligatorio accettare il bonus. Pertanto in questo modo si evita il disagio di chiedere preventivi a strutture che non aderiscono al bonus, rischiando un diniego che è al tempo stesso un fastidio e una perdita di tempo.

Attenzione: Bonusvacanze.app non è una applicazione di intermediazione né una piattaforma di pagamento diretto alle strutture. L’applicazione mette in collegamento strutture e utenti secondo una wishlist che l’utente sceglie per poi essere ricontattato e ricevere la proposta definitiva dalle strutture che accettano il Bonus.

Ora non resta che preparare la valigia ed aspettare che arrivi il fatidico primo Luglio, primo giorno di validità del bonus vacanze.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2020 alle 23:15 sul giornale del 24 giugno 2020 - 473 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, urbino, app, comunicato stampa, bonus vacanze, bonusvacanze.app

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/boR7





logoEV