Urbino Teatro Urbano, il festival si sposta a Urbania con la prima nazionale di Soffiavento

paolo mazzarelli| 2' di lettura 11/07/2020 - Una delle novità della terza edizione di URBINO TEATRO URBANO è la scelta di portare il teatro fuori dalla mura della città ducale includendo nella programmazione i comuni dell’Alta Valle del Metauro e del Montefeltro fino alla fine di agosto con il progetto UTU #PIAZZE.

Il primo spettacolo “fuori dalle mura” è una prima nazionale: SOFFIAVENTO di e con Paolo Mazzarelli, uno tra gli attori più interessanti e apprezzati della nuova scena italiana, nonchè volto noto del cinema e della tv. Lo spettacolo in scena nel cortile del Palazzo Ducale di Urbania domenica 12 luglio alle ore 21.30 è un monologo intorno alla figura dell’attore e alla funzione del teatro in bilico fra rappresentazione e realtà.

Prosegue il corso FAIL IL TUO TEATRO, dopo le classi di produzione, grafica e illuminotecnica i 120 operatori teatrali ed artisti arrivati ad Urbino da tutta Italia inizieranno il percorso formativo sui temi dell’organizzazione teatrale con Mimma Gallina e della scenotecnica con Stefano Perocco Di Meduna. Ultimi due giorni per seguire il ciclo di lezioni di critica e letteratura teatrale tenute dallo scrittore e critico Franco Cordelli, tema della terza giornata sarà “Teatro e identità” a partire dall’Enrico IV di Luigi Pirandello e Provaci ancora Sam di Woody Allen.

Continua anche la sperimentazione del protocollo GoDot: il sistema integrato di segnaletica e strumenti digitali ideato e sviluppato dal CTU “Cesare Questa” con ISIA e Digit srl. Anche ad Urbania il pubblico sarà accompagnato allo spettacolo da un percorso colorato, divertente e intuitivo che li condurrà - nel pieno rispetto delle norme anti Covid - durante la rappresentazione.

12 luglio, ore 21:30
URBANIA
Cortile di Palazzo Ducale
SOFFIAVENTO
s-concerto per voce e suono
Anteprima nazionale

uno spettacolo di e con Paolo Mazzarelli
sound design e musiche originali di Luca Canciello
immagine locandina GIPI
prodotto da Theatron Produzioni
con il supporto del Centro Teatrale Umbro

Un noto attore immaginario, Pippo Soffiavento, è in scena con la sua ultima creazione, ispirata al Macbeth di Shakespeare. Ma qualcosa va storto, lo spettacolo si interrompe, e al posto del ritratto del mitico Re di Scozia va in scena un (auto)ritratto di colui che intendeva interpretarlo. Nello s-concerto di questa versione solo voce e musica i ritratti dei due finiranno per confondersi uno nell’altro, rivelandoci due facce di un unico essere.

Informazioni e prenotazioni: info@urbinoteatrourbano.it | www.urbinoteatrourbano.it
Biglietti: 10€ intero, 8€ ridotto

PROSSIMO SPETTACOLO
Venerdì 17 luglio | ore 21:30, ISOLA DEL PIANO
PAROLE IMBROGLIATE

di e con Massimiliano Civica








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2020 alle 15:10 sul giornale del 11 luglio 2020 - 223 letture

In questo articolo si parla di teatro, urbino, spettacoli, urbania, urbino teatro urbano, comunicato stampa, soffiavento, paolo mazzarelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqrA