L'Unione Montana del Catria e Nerone presenta il progetto del nuovo Servizio Civile

3' di lettura 14/08/2020 - Martedì scorso, presso i locali di Cagli dell'Unione Montana del Catria e del Nerone, è stato illustrato pubblicamente il nuovo progetto riguardante il Servizio Civile.

Presenti il Presidente dell'Unione Montana Catria e Nerone (nonché sindaco di Cagli) Alberto Alessandri, il sindaco di Fossombrone Gabriele Bonci, il responsabile dell'ufficio tecnico, cultura, turismo e formazione Gianluca Cespuglio e il proprio collaboratore Francesco Amadori. Oltre ai sei comuni dell'unione montana (Cagli, Acqualagna, Cantiano, Apecchio, Frontone e Serra Sant'Abbondio) il progetto è stato esteso anche al comune di Fossombrone. "Portiamo all'attenzione quattro progetti che riguardano il servizio civile. Arricchimento culturale e conoscenza sono i valori che questo riuscirà a trasmettere ai ragazzi - evidenzia il presidente Alberto Alessandri -. Ringrazio Gianluca Cespuglio e il suo staff per il lavoro svolto. Questa è la strada che anche io come presidente dell'unione montana ho dettato." Il progetto è riservato ai ragazzi fra i 18 e i 28 anni che non hanno in atto un contratto di lavoro a tempo determinato o indeterminato e non studiano.

I quattro progetti riguardano:

  • Biblioteche senza frontiere: 4 volontari (1 presso il comune di Fossombrone) per fornire supporto al sistema bibliotecario del Catria e Nerone
  • Viaggio nelle Alte Marche: 2 volontari (1 presso il comune di Fossombrone) per promuovere, valorizzare e coadiuvare la gestione di un turismo esperienziale di una rete di territori, focalizzando l'attenzione sul nuovo brand 'Alte Marche'
  • DisegnAMO l'appennino: 1 volontario per sostenere l'unione montana in un percorso di crescita turistica e culturale di nuova generazione, con l'ausilio delle nuove tecnologie di comunicazione e promozione, aiutando a progettare e costruire siti web e materiali promozionali
  • Appennino 3.0: 1 volontario per sostenere l'unione montana in un percorso di crescita turistica e culturale, aiutando a progettare e costruire video promozionali sulle eccellenze del territorio

I posti totali disponibili sono otto. I ragazzi prima dovranno seguire 90 ore gratuite di formazione generale, svolte da appositi tutor interni ed esterni, messi a disposizione dall'ente. In tutto svolgeranno 25 ore settimanali per la durata di un anno, ricevendo ogni mese un compenso di 500 €. "Si parla di cultura e turismo. Mi piace questa sinergia, che spesso sono parole che rimangono sulla carta. Solo facendo rete potremo sfruttare le nostre potenzialità" commenta il sindaco di Fossombrone Gabriele Bonci. I ragazzi possono presentare le loro domande fino al 21 settembre, presso la piattaforma Siform 2 della Regione Marche, per poi partire con il progetto a novembre. "In provincia di Pesaro e Urbino sono stati finanziati solo due progetti e un è il nostro - ricorda il dirigente dell'unione montana Catria e Nerone Gianluca Cespuglio -. Sono contento di questa sinergia con i comuni." Il progetto è finanziato con i fondi che l'Unione Europea ha messo a disposizione della Regione Marche e in collaborazione con il Servizio Civile Marche.






Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2020 alle 09:45 sul giornale del 14 agosto 2020 - 236 letture

In questo articolo si parla di lavoro, servizio civile, articolo, unione montana del catria e del nerone, Simone Giacomucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/btme





logoEV