Riparte il PIL2 Alta Valle del Metauro, opportunità di sviluppo per territorio e imprese

2' di lettura 28/11/2020 - Ripartono i bandi (scadenza 1 febbraio 2021) per promuovere lo sviluppo economico e il miglioramento della qualità della vita del territorio dell’Alta Valle del Metauro attraverso il nuovo PIL (Progetto Integrato Locale) di cui è capofila il Comune di Fermignano, e a cui aderiscono i Comuni di Borgo Pace, Mercatello sul Metauro, Peglio, Sant’Angelo in Vado e Urbania.

Il PIL è una strategia di sviluppo territoriale sostenuta dai fondi del PSR (Piano di Sviluppo Rurale) 2014/2020 gestiti dalla Regione Marche (Servizio Agricoltura) e dal GAL (Gruppo Azione Locale) Montefeltro Sviluppo. Il metodo si basa sulla libera aggregazione di Comuni che si riconoscono attorno ad un tema condiviso, legato a risorse, vocazioni e fabbisogni comuni, su cui fondare una strategia di sviluppo economico a sostegno alle imprese e dei sistemi produttivi locali.

Per l’area dell’Alta Valle del Metauro, il PIL si focalizza sui principali asset del territorio - patrimonio ambientale, paesaggistico, culturale, tradizioni e artigianato - per costruire una strategia di rilancio. Gli enti locali collaborano al PIL con interventi strutturali finalizzati a mettere in valore il patrimonio storico-architettonico e a potenziare i servizi per la cultura e il tempo libero; le aziende del territorio - nascenti o già esistenti - sono chiamate a potenziare il sistema dell’offerta di prodotti e servizi nel settore turistico, culturale e ambientale e a rafforzare la ricettività, creando anche nuova occupazione.

Alcuni esempi di intervento finanziabili per i privati: servizi di guida, informazione e didattica in ambito museale, culturale e ambientale; servizi di digitalizzazione e informatizzazione del patrimonio culturale e ambientale; servizi per allestimenti di esposizioni e performance nelle arti teatrali, visive, musicali; servizi educativi e didattici sul tema dell’educazione culturale e ambientale; servizi turistici complementari all'accoglienza (es. noleggio bike, ebike, accompagnamento bike, officine riparazione bike, ecc.); attività dell’artigianato artistico e di qualità orientate a integrare l’offerta di turismo esperienziale; sviluppo della ricettività, in particolare extra-alberghiera, anche orientate al turismo bike ed e-bike.

La dotazione complessiva del PIL è pari a 782.500 euro, di cui 235.000 euro a disposizione per gli interventi privati.

Per condividere la strategia del PIL e per avere maggiori informazioni sui bandi e le modalità di accesso ai finanziamenti, sarà possibile collegarsi in video conferenza tramite piattaforma ZOOM con il facilitatore del PIL, architetto Alessandra Panzini, nelle seguenti date:

Martedì 1 dicembre, ore 18
Martedì 15 dicembre, ore 18


Per accedere al link è necessario inviare mail a: pil2.fermignano@gmail.com

Alla stessa mail è possibile scrivere in ogni momento per chiedere informazioni e confrontarsi su singole proposte di progetto. Altre informazioni nella sezione bandi attivi del sito: www.montefeltro-leader.it.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-11-2020 alle 08:21 sul giornale del 28 novembre 2020 - 272 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, urbania, fermignano, sant'angelo in vado, mercatello sul metauro, borgo pace, peglio, comunicato stampa, pil2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDMS