IN EVIDENZA









30 aprile 2021




...

Adriabus ha presentato i monitor di infomobilità questa mattina alle ore 11:30 in Piazza della Repubblica a Urbino in misura ristretta, a causa delle misure anti Covid-19. I 10 monitor acquistati grazie anche ai finanziamenti della Regione Marche nell’ambito della L.145 del 30/12/2018 per il piano investimenti 2019-2020 sono già posizionati e funzionanti.




...

Più volte abbiamo sollevato il problema della perdita di abitanti superiore a quella del resto delle altre aree interne, ieri durante il Consiglio comunale dedicato al consuntivo 2020 - per il quale ci siamo responsabilmente astenuti non votando contro - abbiamo riproposto, con forza, il tema. Come è noto gli abitanti al 31.12.2020, sono scesi a 13.831.



...

La Provincia di Pesaro e Urbino ha inviato oggi al Ministero dell’Istruzione l’elenco degli interventi di edilizia scolastica da finanziare con i 7 milioni e 65mila euro che verranno messi a disposizione dell’amministrazione provinciale sulla base del riparto del secondo “Piano di investimenti per le scuole superiori”, che prevede 1 miliardo e 125 milioni di euro da destinare a Province e Città Metropolitane per progetti di manutenzione straordinaria, efficientamento energetico, messa in sicurezza, nuova costruzione e cablaggio interno agli edifici scolastici.



...

Il week end del 1 maggio quest'anno porta con sé una primaverile voglia di rinascita e finalmente si può ritornare a scoprire la bellezza dei luoghi della Provincia di Pesaro e Urbino con la mutata situazione epidemiologica che riporta la Regione Marche in zona gialla.


29 aprile 2021




...

L’Amministrazione Comunale ricorda che dal mese di maggio la fascia oraria pomeridiana di libero accesso alla Ztl terminerà alle ore 20.00. Infatti, dal 1° maggio al 31 ottobre entra in vigore l’orario del periodo estivo che prevede la possibilità a tutti i veicoli di accedere al centro storico, esclusivamente nei giorni feriali, dalle ore 18.00 alle ore 20.00





...

Soffia sulle cinquanta candeline l’albergo ristorante Balcone sul Metauro di Peglio, affacciato sulle colline del Montefeltro e che, da sempre, sintetizza le caratteristiche del turismo locale, in grado di fare dell’accoglienza, del benessere e della qualità della vita, il proprio biglietto da visita.


...

Quattro anni di interlocuzione intensa e costruttiva con le istituzioni locali. Un lavoro continuo e assiduo su più fronti che ha visto la CNA dell’Area territoriale di Fano impegnata su più fronti e con diverse amministrazioni comunali e con le istituzioni provinciali e regionali su tanti temi: servizi, appalti, infrastrutture, tassazione locale, burocrazia turismo, promozione e valorizzazione dei centri storici e del territorio.


...

La campagna di vaccinazione; il tema dei caregiver e dell’assistenza; la questione della solitudine degli anziani accentuata dalla pandemia. Ed ancora l’uso delle tecnologie e dell’alfabetizzazione informatica nella terza età; l’educazione ad una buona alimentazione e l’importanza del movimento e dell’attività fisica ed infine un sondaggio sulle esigenze di donne e uomini nella terza età.





...

Si terrà alle ore 16 di venerdì 30 aprile un nuovo incontro organizzato da Banca d’Italia e Università di Urbino Carlo Bo nell’ambito del corso interdisciplinare a carattere divulgativo sul tema “Moneta e pagamenti: storia, regole, digitalizzazione, tutela” rivolto a tutti coloro che desiderano tutelarsi e conoscere il sistema della moneta e dei pagamenti.


28 aprile 2021






...

Nella seduta del consiglio comunale di Peglio del 24/04/2021 sono state due le mozioni presentate dai consiglieri di opposizione ,Vico, Pirani e Mariotti, del gruppo “Centrodestra Uniti per Peglio”,in quota Lega, votate all’unanimità dai consiglieri in seguito ad un confronto proficuo e costruttivo tra le parti.





...

“In sei mesi sono quasi raddoppiate le Unità speciali di continuità assistenziale e sono state assunte oltre 600 figure professionali specifiche per potenziare i servizi. Sono stati quindi colmati i ritardi della precedente amministrazione nell’applicazione del decreto legge del 18 maggio 2020, n.34 che prevedeva, tra l’altro, misure urgenti in tema di salute”.


...

“L’anima di questo Programma triennale dei Lavori pubblici è mettere a terra in tempi celeri ogni risorsa disponibile, per dare risposta alle esigenze del territorio, ma anche e soprattutto perché gli investimenti rappresentano un potente moltiplicatore di sviluppo economico, il miglior strumento di sostegno per l’economia marchigiana, duramente colpita dalla crisi finanziaria, dal crac di uno storico istituto bancario marchigiano, dal terremoto e, per ultimo, dalla pandemia.